Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 22:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Gossip

Ecco come le lingue scelgono i colori a cui dare un nome

Immagine di copertina

Un video pubblicato da Vox spiega che le lingue hanno un numero diverso di parole per indicare i colori di base. E che esiste una gerarchia cromatica che le regola

L’inglese ha 11 parole per identificare i colori di base, mentre il russo ne ha 12. La lingua wobé, parlata in Costa d’Avorio, ne ha solo tre: scuro, chiaro e rosso. 

Non sorprende che ogni lingua abbia parole specifiche per identificare i colori, ma al di là delle difficoltà di traduzione tra i vari idiomi, la domanda principale è un’altra: quali colori indicano queste parole e perché una lingua sceglie proprio quelli?

Tutti conosciamo il rosso, il blu, il verde e il giallo ma la verità è che non esistono, non in senso assoluto.

I colori non sono altro che una percezione visiva generata dai segnali nervosi che gli occhi inviano al cervello quando assorbono le radiazioni elettromagnetiche di determinate lunghezze d’onda e intensità della luce.

Questa percezione è quello che chiamiamo lo spettro elettromagnetico visibile che include appunto tutti i colori percepibili dall’occhio umano.

Fino agli anni Sessanta gli antropologi pensavano che la scelta riguardo quale colore nominare fosse casuale. Ma nel 1969, due studiosi dell’Università di Berkeley, Paul Kent e Brent Berlin, scoprirono che se una lingua ha solo sei parole per identificare i colori di base – come il cinese mandarino – questi sono sempre gli stessi: nero o scuro, bianco o chiaro, rosso, verde, giallo e blu.

Se ne ha quattro, come la lingua ibibio parlata in Nigeria, questi sono sempre nero, bianco, rosso e poi uno tra il verde e il giallo. Se ne ha tre, come nell’esempio della lingua wobé, sono sempre scuro, chiaro e rosso.

I due ricercatori pubblicarono le loro conclusioni nel libro Basic Color Terms: Their Universality and Evolution.

Gerarchia dei colori

Se quindi esiste una gerarchia nella terminologia cromatica, i primi colori che ogni cultura identifica sono il più scuro e il più chiaro – quindi il rosso, il verde o il giallo – poi il blu, e infine tutti gli altri.

Brent e Kent mostrarono inoltre che quelle lingue che presentano poche parole specifiche per identificare i colori di base sono anche quelle che fanno maggior ricorso a comparazioni con la vita reale per alludere alle diverse tonalità di colore.

Nel linguaggio Yele della Papua Nuova Guinea, per esempio, le cinque parole per i colori di base coprono solo alcune tonalità di rosso, bianco e nero. Queste parole si basano sulla ripetizione di alcuni termini con un significato completamente diverso: “mtyemtye” che significa rosso, letteralmente si traduce come “pappagallo-pappagallo”.

Ma quest’idioma include anche una serie di parole come cenere, banane e cielo che vengono utilizzate per descrivere dei colori.

Questo video di Vox mostra quanto sia difficile identificare i colori e dar loro un nome, e come ogni lingua lo faccia in modo diverso:

– LEGGI ANCHEIl mondo ha scelto il suo colore preferito

Ti potrebbe interessare
Gossip / Massimo Boldi è di nuovo innamorato, lei ha 34 anni di meno: “Mi sfugge, si ritrae”
Gossip / Amedeo Goria e la fidanzata Vera Miales: “Facciamo l’amore 5 volte al giorno”
Gossip / La compagna del virologo Pregliasco: “Totalmente contraria al fatto che vada in tv, gli dico che è un pirla”
Ti potrebbe interessare
Gossip / Massimo Boldi è di nuovo innamorato, lei ha 34 anni di meno: “Mi sfugge, si ritrae”
Gossip / Amedeo Goria e la fidanzata Vera Miales: “Facciamo l’amore 5 volte al giorno”
Gossip / La compagna del virologo Pregliasco: “Totalmente contraria al fatto che vada in tv, gli dico che è un pirla”
Gossip / Jennifer Lopez e Ben Affleck di nuovo insieme: il video del bacio
Gossip / Giorgia Soleri, la fidanzata di Damiano dei Maneskin, fa coming out: “Sono bisessuale”
Costume / Kanye West e Irina Shayk stanno insieme: le foto della coppia in vacanza in Provenza
Gossip / “Me sto a sentì male”, la reazione della fidanzata di Damiano per la vittoria all’Eurovision
Gossip / Chef della Prova del Cuoco fa coming out: “Ora sono Chloe, donna transgender”
Costume / Chi è Giorgia Soleri, la fidanzata di Damiano dei Maneskin
Costume / Damiano dei Maneskin pubblica una foto con la fidanzata Giorgia Soleri: “Dopo 4 anni si può dire?”