Una ragazza ha ritratto i suoi amanti fotografandoli dall’interno della sua vagina

Di Laura Melissari
Pubblicato il 1 Feb. 2018 alle 12:02 Aggiornato il 18 Giu. 2018 alle 18:54
8.7k

Non è necessario guardare attraverso un mirino per comporre uno scatto. La fotografa di Brooklyn Dani Lessnau ha usato la sua vagina come canale per il suo obiettivo, fotografando momenti intimi con i suoi amanti.

“Ho realizzato otto fori stenopeici con vecchie pellicole cinematografiche”, ha detto Lessnau a Bust Magazine.

La stenoscopia è un procedimento fotografico che sfrutta il principio della camera oscura per la riproduzione di immagini.

La fotocamera utilizza un foro stenopeico ovvero un piccolo foro capace di proiettare la luce, come un obiettivo, creando un’immagine.

“Inserisco una fotocamera nella vagina e la tengo più ferma possibile, poi tiro un pezzo di nastro per esporre l’apertura. A seconda della luce, lo eseguo per un certo periodo di tempo, da un minuto a due minuti. Quindi rimetto il pezzo di nastro adesivo e tolgo la fotocamera dal mio corpo”.

Lessnau ha raccontato di essere molto consapevole della fotocamera che ha dentro. “Sembra una penetrazione. C’è un certo contatto tra la fotocamera e il mio respiro in modo che diventi il ​​mio corpo mentre scatta la foto fisicamente”.

“La mia malattia mi ha risvegliato a uno strato di vulnerabilità all’interno del mio corpo. C’erano dinamiche di potere nelle relazioni in cui mi imbattevo, e ho iniziato a metterle in discussione. Ho sempre sentito che la vulnerabilità non era in contrasto con la forza. Mi sentivo come se fossero la stessa cosa, ma dovevo trovare una via per arrivarci – dove potevano intrecciarsi e sostenersi a vicenda, piuttosto che essere visti come opposti”.

L’artista ha detto che i suoi partner hanno subito abbracciato la sua personale forma di espressione. “Sapevano che stavo esplorando diversi strati di intimità”, ha detto.

“Ho detto loro ‘Sto lavorando a questo progetto e mi piacerebbe davvero che tu ne facessi parte’, e ho descritto loro cosa fosse e cosa avrebbe comportato e loro mi hanno risposto di sì”.

8.7k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.