Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 13:17
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home

Occidente e Oriente a confronto nelle opere di un artista italo-libanese

Immagine di copertina

“La mia pittura vuole dimostrare che può esserci convivenza tra culture diverse. Un punto di contatto tra culture e diversità. Compito dell’arte non è dare risposte ma far vedere la realtà da prospettive diverse"

Ali Hassoun è un artista italo-libanese, nato a Sidone in Libano e arrivato in Italia all’età di 18 anni per iscriversi all’Accademia di Belle Arti a Firenze.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

A 20 anni Ali lascia Siena dove vive quella che lui stesso definisce una “seconda adolescenza, molto diversa da quella vissuta in Libano”: Siena lo colpisce per le sue tradizioni medievali, come il palio e i cavalli che in qualche modo gli ricordano il mondo arabo da cui proviene.

Dopo quindici anni a Siena l’artista sente il bisogno di cambiare stile di vita trasferendosi a Milano.

“Milano ha sicuramente influito con il suo essere contemporanea, complessa, multietnica, una sfida continua”, spiega a TPI Ali Hassoun.

Il viaggio è il tema ricorrente che emerge nella sue opere ed è lo strumento per esplorare nuove esperienze che portano a visioni eterogenee.

Ali conosce profondamente il continente africano: è stato in Costa D’Avorio, in Senegal, in Mauritania e in Gabon. È stato proprio il viaggio in Gabon che ha influito in maniera importante sulle opere dell’artista: numerose sono le donne africane che dipingono i muri con colori vivaci presenti nei sui quadri.

“In Africa è iniziato un percorso di approfondimento, di conoscenza delle mie radici e della mia cultura”, racconta Ali.

Temi portanti delle sue opere sono anche il dualismo e le similitudini tra la cultura occidentale e la cultura araba e africana.

“Mi piace vedere nelle mie opere il paradosso tra le diverse culture: si contrastano ma poi si incontrano. Invece del concetto di “scontro di civiltà”, semplificazione pericolosa e tuttavia molto diffusa oggi in occidente, propongo un’idea di “umanità come qualità universale e comune fra tutti i popoli, fondata su una spiritualità originaria che precede le diversificazioni religiose e politiche” racconta Ali Hassoun. 

“La mia pittura vuole dimostrare che può esserci convivenza tra culture diverse. Un punto di contatto tra culture e diversità. Compito dell’arte non è dare risposte ma far vedere la realtà da prospettive diverse e contraddittorie fino al paradosso”.

Le sue prossime mostre saranno a Milano e Roma. Il 4 novembre sarà inaugurata una mostra a Roma in piazza d’Aracoeli.

La mostra di Milano si terrà invece il 9 febbraio nella Galleria Gustalla di Arte Moderna e Contemporanea. 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Migranti, oltre 6.000 arrivi in un solo giorno a Ceuta
Politica / Omotransfobia, la destra non si arrende: pronto il testo “anti-Zan” per affossare la legge
Oroscopo / Oroscopo Paolo Fox di domani per Bilancia, Scorpione, Sagittario, Capricorno, Acquario e Pesci | Mercoledì 19 maggio 2021
Ti potrebbe interessare
Esteri / Migranti, oltre 6.000 arrivi in un solo giorno a Ceuta
Politica / Omotransfobia, la destra non si arrende: pronto il testo “anti-Zan” per affossare la legge
Oroscopo / Oroscopo Paolo Fox di domani per Bilancia, Scorpione, Sagittario, Capricorno, Acquario e Pesci | Mercoledì 19 maggio 2021
Oroscopo / Oroscopo Paolo Fox di domani per Ariete, Toro, Gemelli, Cancro, Leone e Vergine | Mercoledì 19 maggio 2021
TV / Anticipazioni Uomini e Donne oggi, 18 maggio 2021 | Trono Classico e Over
Musica / Il Battiato politico: piantò la bandiera bianca, denunciò “troie” e "maiali". E nulla fu come prima (di Luca Telese)
Opinioni / Questi numeri dimostrano che l’Italia ha drammaticamente bisogno di una legge contro l’omotransfobia
Spettacoli / L'incantesimo schivo del Maestro Franco Battiato (di F. Bagnasco)
Cultura / “Il Silenzio”, DeLillo racconta un mondo sconvolto dalla pandemia che cerca di tornare alla vita
Cronaca / “Ci ha lasciato un Maestro”: musica e politica ricordano Franco Battiato