La dibattuta campagna pubblicitaria di indumenti sportivi per modelle oversize

Un brand di abbigliamento sportivo ha scelto una modella oversize per la sua nuova campagna pubblicitaria, ma la cosa non è piaciuta a tutti

Di Francesca Loffari
Pubblicato il 1 Dic. 2017 alle 17:00 Aggiornato il 1 Dic. 2017 alle 17:17
101

Un brand statunitense di abbigliamento sportivo ha deciso di dare voce alle modelle oversize attraverso una campagna pubblicitaria che ha scatenato diverse polemiche.

L’azienda di nome “Academy Sports and Outdoors” ha scelto la modella oversize Anna O’Brien – su Instagram la ragazza ha ben 225mila follower – come nuovo volto della linea “BCG” che arriva fino alla tagli XXXL per le donne.

Se ti piace questa notizia, segui TPI Pop direttamente su Facebook

La campagna pubblicitaria nasce per rispondere alla necessità delle donne oversize di trovare indumenti sportivi adatti per svolgere attività fisica. La O’Brien racconta, infatti, che la difficoltà delle donne in sovrappeso nel trovare gli indumenti fitness giusti è un grande ostacolo, che spesso scoraggia a intraprendere uno sport.

Ma la campagna pubblicitaria in cui si vede la formosa modella compiere attività sportiva in strada ha scatenato non poche critiche, come quelle di chi ha definito la cosa “disgustosa”.

L’azienda non ha tardato a rispondere: “Siamo fortemente convinti che ogni donna debba avere le stesse opportunità di divertirsi facendo sport e stando all’aria aperta. Come conseguenza, noi continueremo a rappresentare un ampio ventaglio di tipologia di corpi. Siamo tutti differenti ma le nostre possibilità di accedere a una tipo di vita attiva non deve esserlo.

La strada verso l’accettazione del proprio corpo è ancora lunga, ma forse qualcosa sta cambiando.

Se questa notizia ti è piaciuta, abbiamo creato una pagina Facebook apposta per te: segui TPI Pop

101
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.