La città fantasma abbandonata dopo il terremoto del Belice

Poggioreale fu uno dei 15 centri della valle del Belice colpito dal terremoto del 1968, quando una scossa causò ingenti danni e circa 400 vittime. Cosa rimane oggi

Di TPI
Pubblicato il 30 Ago. 2016 alle 15:44
0

Poggioreale fu uno dei quindici centri della valle del Belice colpito dal terremoto del 1968, quando una scossa del sesto grado della scala Richter causò ingenti danni e circa quattrocento vittime.

Il paese fu abbandonato nonostante fosse stata gravemente danneggiato solo per circa il 20 per cento. Negli anni Ottanta, a pochi chilometri di distanza, è stata costruita la nuova Poggioreale, la new town che ha preso il posto del vecchio borgo ormai soprannominato “città fantasma”.

I ruderi di Poggioreale sono stati anche set cinematografico per diversi registi. Nel 2000, Giuseppe Tornatore vi ha girato alcune scene del film Malena.

Oggi i ruderi sono una meta turistica grazie al lavoro dei volontari dell’Associazione Poggioreale Antica, che ha reso l’area agibile e che fa da guida per i visitatori.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.