Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:22
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

L’Oms ha tolto al presidente dello Zimbabwe il titolo di ambasciatore di buona volontà

Immagine di copertina
Credit: Afp

Il direttore generale dell'agenzia delle Nazioni Unite ha spiegato che il provvedimento contro Robert Mugabe è giustificato dal suo comportamento nei confronti dei gruppi per i diritti umani

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha deciso di ritirare al presidente dello Zimbabwe Robert Mugabe il titolo di ambasciatore di buona volontà. A riferirlo è stata la stessa agenzia delle Nazioni Unite, che ha giustificato il provvedimento a causa del comportamento di Mugabe nei confronti dei gruppi che lottano per la tutela dei diritti umani nel paese africano.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, tramite una dichiarazione pubblicata sul sito dell’Oms, ha riferito di aver preso questa decisione dopo aver ascoltato alcune testimonianze e l’opinione di alcune persone che aveva criticato la nomina di Mugabe a un titolo umanitario così prestigioso.

Il presidente dello Zimbabwe infatti era stato insignito di tale onorificenza la scorsa settimana, proprio per decisione del direttore generale dell’Oms, durante la conferenza sulle malattie croniche non trasmissibili tenutasi in Uruguay.

Tedros Adhanom Ghebreyesus aveva allora deciso di nominare “ambasciatore di buona volontà” per contrastare queste malattie proprio il 93enne Mugabe, al potere ininterrottamente nel proprio paese dal 1980. Il più anziano capo di stato del mondo era stato il primo presidente africano a ricevere tale nomina, nonostante fosse oggetto di sanzioni imposte dagli Stati Uniti a causa delle violazioni del suo governo nel campo dei diritti umani e sia considerato persona non grata anche in Europa.

“Negli ultimi giorni ho riflettuto sulla mia nomina del presidente Robert Mugabe come ambasciatore di buona volontà per l’OMS”, ha scritto nella propria dichiarazione il direttore generale dell’Oms. “Il mio obiettivo è quello di costituire un movimento mondiale per la salute e questo deve funzionare per tutti e includere tutti”.

“Dobbiamo costruire ponti che ci portino ad aiutarci l’un altro ad andare nella direzione di una copertura sanitaria universale globale”, ha aggiunto Tedros Adhanom Ghebreyesus. “Di conseguenza ho deciso di revocare la nomina”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage di civili a Gaza: il filmato dei palestinesi accalcati intorno ai camion degli aiuti
Esteri / Nella Striscia di Gaza si sta consumando una catastrofe umanitaria senza precedenti
Esteri / Putin: “L’Occidente rischia di provocare una guerra nucleare che devasterebbe la civiltà”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage di civili a Gaza: il filmato dei palestinesi accalcati intorno ai camion degli aiuti
Esteri / Nella Striscia di Gaza si sta consumando una catastrofe umanitaria senza precedenti
Esteri / Putin: “L’Occidente rischia di provocare una guerra nucleare che devasterebbe la civiltà”
Esteri / Macron dopo la strage della farina: “Orrore a Gaza, cessate il fuoco subito e aiuti”. Borrell: "Inorridito da massacro"
Esteri / Putin minaccia l’Occidente: “Fa rischiare la guerra nucleare”
Esteri / Pena di morte in Usa, boia non trova la vena dopo 8 tentativi: stop all’esecuzione
Esteri / Gaza, 104 morti fra la folla in fila per la farina. Hamas: “Spari rischiano di far saltare negoziati”. Onu: “Crimini di guerra da entrambe le parti”
Esteri / Ungheria: “Sorprendono le interferenze italiane sul caso Salis”
Cronaca / Allarme degli 007: “Campagna ibrida russa contro l’Italia, attenzione alle elezioni”
Esteri / La moglie di Alexei Navalny: “Putin è un mafioso sanguinario, non un politico”