Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:17
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Zelensky apre a una soluzione diplomatica: “Mosca si ritiri dai territori occupati dopo l’invasione”

Immagine di copertina

Zelensky apre a una soluzione diplomatica: “Mosca si ritiri dai territori occupati dopo l’invasione”

“Sono stato eletto dal popolo ucraino presidente dell’Ucraina, non presidente di una mini-Ucraina”. Lo ha detto oggi Volodimir Zelensky a un evento online del think tank britannico Chatham House, in cui ha aperto a una possibile soluzione diplomatica del conflitto.

Rispondendo a una domanda sulle condizioni minime per accettare un accordo di pace con la Russia, il presidente ucraino ha chiesto di “ripristinare la situazione che c’era prima dell’invasione su larga scala”, con il “ritiro” delle truppe russe alle “linee di confine o di contatto temporanee”, secondo quanto riportato da Interfax Ucraina. Una posizione che potrebbe escludere pretese sulla Crimea, annessa dalla Russia dopo le proteste di Euromaidan, o parte del Donbass, controllata da separatisti filorussi sempre dal 2014.

Come dichiarato oggi da Andriy Yermak, capo dell’ufficio della presidenza ucraina, “l’obiettivo prioritario è finire la guerra e far ritirare le truppe russe almeno ai confini del 23 febbraio”, mentre quelle relative alla Crimea occupata e alle repubbliche separatiste di Donetsk e Luhansk rimangono delle questioni impegnative”, che “dovranno essere discusse dai due presidenti” Putin e Zelensky.

“Nonostante stiano distruggendo i nostri ponti, credo che non tutti i ponti siano stati ancora distrutti”, ha sottolineato Zelensky, che nel suo intervento ha accusato Mosca di minacciare l’uso di armi nucleari per sfuggire alle proprie responsabilità per dei crimini di guerra. “La Russia parla apertamente di armi nucleari. Il tempo impiegato dai missili russi per raggiungere le città europee. Lo fanno per il senso di impunità”, ha detto il presidente ucraino, che ha accusato la Russia di “ricattare” l’Europa.

Secondo Zelensky, le forze russe hanno usato contro la città di Mariupol la tortura e la fame “come armi di guerra”. “Questa disumanità e crudeltà è il modo in cui l’esercito russo tratta le persone”, ha sottolineato, sostenendo che l’assedio all’acciaieria Azovstal della stessa Mariupol “può essere spezzato dall’Ucraina con le armi appropriate, se le avremo”.

Rispondendo a una domanda su quella che considererebbe una vittoria, Zelensky ha affermato che la vittoria “non è perdere 11 milioni di persone, in modo che 5 milioni di persone che sono andate all’estero tornino”, in riferimento alla cessione dei territori occupati dalle forze russe. “Per me, la vittoria è rendere economicamente il Paese com’era prima di questa guerra, almeno. Per me, la vittoria è per al mondo occidentale per comprendere appieno ciò che sta accadendo. Per me, la vittoria è l’adesione dell’Ucraina all’UE”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Timori Usa: “Hezbollah può sopraffare difesa aerea Israele”. Media: raid su Gaza, almeno 8 morti
Esteri / Le Nazioni Unite affidano all’Università Iuav di Venezia il progetto di ricostruzione di Gaza
Esteri / Wall Street Journal: “Solo 50 ostaggi israeliani ancora in vita, 66 sarebbero morti”. Hezbollah minaccia Cipro: “Pronti ad attaccare chi aiuta Israele”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Timori Usa: “Hezbollah può sopraffare difesa aerea Israele”. Media: raid su Gaza, almeno 8 morti
Esteri / Le Nazioni Unite affidano all’Università Iuav di Venezia il progetto di ricostruzione di Gaza
Esteri / Wall Street Journal: “Solo 50 ostaggi israeliani ancora in vita, 66 sarebbero morti”. Hezbollah minaccia Cipro: “Pronti ad attaccare chi aiuta Israele”
Esteri / Netanyahu agli Usa: “Stop al blocco delle armi”. Tensioni tra Israele e Libano, approvati e validati piani operativi per un’offensiva
Esteri / Bimba si sente male in volo e muore dopo l’atterraggio d’emergenza
Esteri / Inviato Usa: “Evitare una guerra più grande tra Israele e il Libano”. Media: “Almeno 17 morti in un raid di Israele sul campo profughi di Nuseirat”
Esteri / Netanyahu scioglie il gabinetto di guerra dopo l’uscita di Gantz, bombe su Gaza: almeno 6 morti
Esteri / Esplode un blindato a Rafah, muoiono 8 soldati israeliani
Esteri / Il G7 annuncia un prestito da 50 miliardi di dollari all’Ucraina ma l’Europa (e l’Italia) rischia di restare con il cerino in mano
Esteri / Il piano di pace di Putin: "Kiev si ritiri da 4 regioni e rinunci ad aderire alla Nato". Secco no da Usa e Stoltenberg