Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 08:55
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

WikiLeaks pubblica quasi 300mila email del partito di Erdogan

Immagine di copertina

L'Autorità per le telecomunicazioni ha bloccato l'accesso al sito per tutti i cittadini turchi

Wikileaks ha pubblicato 294,548 messaggi di posta elettronica insieme a migliaia di file allegati provenienti da 762 caselle di posta che appartengono al dominio di posta elettronica del partito del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, il Partito per la Giustizia e lo Sviluppo (AKP), dal nome “akparti.org.tr”. 

Le email più recenti sono state inviate il 6 luglio, 10 giorni prima del tentativo di colpo di stato, e le più vecchie risalgono al 2010. 

“Va notato che le email associate al dominio vengono utilizzate principalmente per comunicare con l’estero, in contrapposizione alle questioni interne più sensibili”, si legge sul sito ufficiale di WikiLeaks.

WikiLeaks ha dichiarato di aver ottenuto le email una settimana prima del tentativo di colpo di stato, ma che ha aspettato a pubblicarle per far coincidere la diffusione con i giorni delle epurazioni di Erdogan.

Wikileaks aveva già detto in anticipo che il governo turco avrebbe cercato di censurare la distribuzione dei documenti, e ha esortato i cittadini turchi ad essere pronti per bypassare qualsiasi tentativo di governo di bloccare l’accesso al materiale. Cosa che effettivamente si è verificata oggi, dopo che l’Autorità per le telecomunicazioni turca ha bloccato l’accesso al sito. 

“Chiediamo ai turchi di essere pronti a usare dei sistemi che bypassino la censura quali TorBrowser e uTorrent. E che tutti gli altri siano pronti ad aiutarli a bypassare la censura”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte