Quando si tornerà a volare tra Roma e Londra? Il piano di Ryanair e EasyJet

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 16 Mag. 2020 alle 15:46
40
Immagine di copertina

Voli Roma-Londra: il piano di Ryanair e EasyJet

VOLI ROMA-LONDRA – Il coronavirus ha bloccato molte attività e la quasi totalità dei viaggi in tutto il mondo. I voli tra Italia e Regno Unito, ad esempio, sono pochissimi e molto costosi. A fine giugno la situazione dovrebbe migliorare, mentre a luglio le compagnie low cost con Ryanair in testa riprenderanno a volare sul nostro Paese garantendo di conseguenza tariffe più vantaggiose.

Ad oggi, l’unica compagnia a volare su queste rotte è Alitalia. Il vettore di bandiera opera un volo al giorno, dove però è difficile trovare posto e le tariffe sono particolarmente elevate. British Airways ha invece cancellato tutti i collegamenti sull’Italia fino a metà giugno. Il primo volo Londra-Roma al momento è quello del 19 giugno. Da luglio, salvo cambi di programma che con il coronavirus sono dietro l’angolo, ci saranno voli con maggiore intensità: circa dieci al giorno su Fiumicino (sette da Heathrow e tre da Gatwick).

La principale compagnia low cost, Ryanair, ieri ha annunciato un piano per riprendere a volare in modo sostenuto a partire dal prossimo 1 luglio. Da Londra a Roma ci sarà un volo giornaliero (partenza alle ore 13,10 da Stansted con arrivo a Ciampino alle ore 16,35), con tariffe più basse. Stesso progetto per Bergamo, mentre tutte le altre destinazioni italiane, da Palermo a Genova, saranno raggiunte con pochi voli a settimana. Dal primo luglio Easyjet invece metterà a disposizione quattro voli giornalieri da Gatwick e uno da Luton su Fiumicino.

Per la ripresa dell’attività le varie compagnie aeree dovranno adottare delle misure precauzionali come ad esempio l’introduzione di nuovi apparecchi touchless in fase di check-in, la sanificazione dell’aeromobile a ogni scalo e il divieto di andare il bagno senza il permesso degli assistenti di volo.

Leggi anche: 1. Mentre in Italia ci si interroga sui “congiunti”, all’estero si pensa a come gestire il lockdown del sesso / 2. Coronavirus, l’esperto: “Ecco le regole da seguire per il sesso nella Fase 2”

40
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.