Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:25
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Un bambino iraniano è stato trattenuto per ore in aeroporto dopo il bando di Trump

Immagine di copertina

Il minore viaggiava in compagnia di un familiare ed era appena arrivato all'aeroporto di Washington Dulles, in Virginia, dove era stato fermato per la sua nazionalità

Sabato 28 gennaio 2017 una famiglia iraniana che vive negli Stati Uniti si era data appuntamento all’aeroporto di Washington Dulles in Virginia per accogliere il figlio e un altro parente in arrivo dall’Iran. Ma l’attesa per la madre e i nonni si è trasformata in un incubo. 

Il bambino di cinque anni e uno dei familiari con il quale aveva viaggiato sono stati fermati per ore all’interno dello scalo internazionale. Dopo i momenti di disperazione e le richieste inviate al governatore della Virginia, Terry McAuliffe, la donna ha potuto riabbracciare suo figlio. 

Sfidando il divieto emesso da Trump che impedisce l’accesso nel paese ai rifugiati, agli immigrati e ai cittadini provenienti da sette paesi del Medio Oriente, il governatore democratico McAuliffe si è mostrato piuttosto critico nei confronti della decisione del nuovo presidente degli Stati Uniti.

In una dichiarazione rilasciata nel corso di una conferenza stampa organizzata sabato nello scalo internazionale di Dulles, il governatore della Virginia ha lanciato un appello al procuratore generale della Virginia Mark Herring, affinché mettesse a disposizione “tutti i mezzi necessari” per aiutare le persone bloccate in aeroporto. 

“Siamo uno stato che si sta aprendo e che vuole accogliere chi ha bisogno”, ha dichiarato McAuliffe, che ha definito l’azione di Trump “discriminatoria”. “Sono molto preoccupato per le conseguenze provocate da questo nuovo ordine esecutivo”.

Dopo diverse ore e grazie all’intervento del governatore, il bambino ha potuto riabbracciare sua madre e i suoi familiari che lo attendevano nell’area riservata agli arrivi internazionali. Una volta al sicuro, il bambino si è sciolto in un sorriso, mentre la donna e i nonni intonavano “Buon compleanno”. 

Il video che riprende il momento emozionante in cui la madre riabbraccia suo figlio è stato condiviso da numerosi utenti su Twitter, che hanno espresso incredulità e rabbia per la vicenda. 

(Qui sotto il video della Cnn)

— LEGGI ANCHE: Cosa prevede in pratica il divieto contro immigrati e musulmani voluto da Trump

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / La Russia bandisce il Moscow Times: è una “organizzazione indesiderabile”
Esteri / Come sarebbe il mondo con un Trump bis
Esteri / Cosa rivelano sull’America le proteste alla Columbia University contro la guerra nella Striscia di Gaza
Ti potrebbe interessare
Esteri / La Russia bandisce il Moscow Times: è una “organizzazione indesiderabile”
Esteri / Come sarebbe il mondo con un Trump bis
Esteri / Cosa rivelano sull’America le proteste alla Columbia University contro la guerra nella Striscia di Gaza
Esteri / Il precedente Eagleton: quando il senatore democratico rinunciò alla corsa alla vicepresidenza degli Usa
Esteri / Altri quattro anni? Cosa succederebbe se Joe Biden vincesse le elezioni presidenziali negli Stati Uniti
Esteri / Reportage TPI – Così il turismo si è mangiato il Costa Rica
Esteri / Iran: Usa condannati a pagare quasi 6,8 mld dlr per gli effetti delle sanzioni sui pazienti affetti da una malattia rara
Esteri / Orban incontra Trump: “Abbiamo discusso di pace: risolverà tutto lui” | VIDEO
Esteri / Nuova gaffe di Biden, al vertice Nato presenta Zelensky chiamandolo Putin
Esteri / Gaza: 32 morti in 70 raid dell'Idf. Media: "4 operatori umanitari stranieri uccisi in un raid a Rafah". Biden assicura: "Progressi verso un accordo di tregua". Media: "Passi avanti sulla riapertura del valico di Rafah". Ma l'ufficio di Netanyahu smentisce: “Nessun ritiro delle truppe dal confine". Hamas vuole una garanzia scritta che la guerra non riprenderà dopo la liberazione degli ostaggi. Il 19 luglio la Corte de L'Aja si pronuncerà sulle conseguenze giuridiche dell'occupazione dei Territori palestinesi