Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 06:04
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Vaccino, nelle prossime settimane ritardi in consegne Pfizer a Paesi Ue. Von der Leyen: “Ci aspettiamo che calendario venga rispettato”

Immagine di copertina
Vaccino Pfizer negli Usa. Credit: Epa

Il primo ministro ungherese Viktor Orban punta sul vaccino cinese: "Torneremo alla normalità prima dell’estate”

Le consegne dei vaccini anti Covid-19 Pfizer-BioNTech ai Paesi europei potrebbero avere dei ritardi nelle prossime 3 o 4 settimane a causa dei lavori in corso nello stabilimento di Puurs, in Belgio, dove le dosi vengono prodotte. A renderlo noto è stato il ministero della Salute tedesco precisando che “la Commissione Ue e, attraverso essa, gli Stati membri dell’Ue, sono stati informati con un breve preavviso che Pfizer non sarà in grado di rispettare pienamente le quantità di vaccino promesse”.

“A seguito delle notizie sui ritardi nella consegna sui vaccini ho chiamato immediatamente l’amministratore delegato di Pfizer”, ha detto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen nel corso di una conferenza stampa. “Mi ha spiegato che c’è un po’ di ritardo per la prossima settimana, ma mi ha anche assicurato che tutte le dosi ordinate per il primo trimestre saranno consegnate nel primo trimestre. Mi ha assicurato che il ritardo sarà ridotto al massimo”.

“Ci aspettiamo che il calendario di consegne venga rispettato” dal momento che “la prima dose è stata somministrata e all’interno di una certa distanza di tempo è necessario somministrare la seconda”, ha sottolineato Von der Leyen. “L’amministratore delegato di Pfizer mi ha assicurato che sarà fatto il possibile per ridurre il ritardo il più possibile“.

Anche l’Istituto norvegese di sanità pubblica nelle scorse ore aveva parlato di una riduzione temporanea nelle consegne di vaccini anti-Covid in Europa “dalla prossima settimana”, in attesa che Pfizer riesca a migliorare le proprie capacità di produzione. Non è chiaro quanto tempo ci vorrà prima che l’azienda torni alla massima capacità di produzione, che sarà aumentata da 1,3 a 2 miliardi di dosi all’anno. L’entità della riduzione per l’Europa non è stata precisata, ma per la Norvegia la diminuzione sarà del 17,8 per cento.

Intanto, il governo ungherese di Viktor Orban sceglie di puntare sul vaccino anti-Covid cinese e stringe un accordo con la Cina per forniture del vaccino Sinopharm. Da parte dell’Ungheria è l’ennesima mossa di rottura con Bruxelles, dopo la decisione di Budapest di procurarsi forniture del vaccino russo, Sputnik V. Né il vaccino russo né quello cinese sono stati approvati dall’Ema. “Con il vaccino cinese torneremo alla normalità prima dell’estate”, assicura Orban.

Leggi anche: 1. Zona rossa per Lombardia, Sicilia e Bolzano. Nove regioni diventano arancioni: Speranza pronto a firmare l’ordinanza /2. Come leggere i dati Covid: il preoccupante trend dell’Umbria/3. Nuovo Dpcm: scuole, impianti da sci, visite ai parenti. Le regole in vigore dal 16 gennaio /4. La protesta dei ristoratori che violano il Dpcm e restano aperti: “Siamo disperati, dal governo solo briciole”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza
Esteri / India, sequestrate tre tonnellate di eroina proveniente dall’Afghanistan
Esteri / Usa: marito e moglie No vax muoiono di Covid, dicevano che il vaccino è “un attacco ai diritti umani”
Esteri / Usa, il video shock degli agenti che frustano migranti al confine con il Messico
Esteri / La donna che sfida i talebani: “Mentre tutti scappano dall’Afghanistan, io ho scelto di rimanere per lottare”
Esteri / Russia, sparatoria all’università di Perm: gli studenti scappano dalle finestre. 8 morti
Esteri / Vince il partito di Putin. Timori su possibili brogli