Covid ultime 24h
casi +13.844
deceduti +364
tamponi +350.034
terapie intensive -75

Usa, proteste anti Trump in decine di città: “Contate tutti i voti”. Repubblicani: “Bloccate lo spoglio!” | FOTO

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 5 Nov. 2020 alle 09:09 Aggiornato il 5 Nov. 2020 alle 12:35
355
Immagine di copertina
Proteste a Philadelphia Credits: Twitter/Epa

Usa, proteste anti Trump: “Contiamo tutti i voti”

Migliaia di persone sono scese in piazza in diversi stati americani per chiedere ordine nello spoglio dei voti dopo le elezioni presidenziali di martedì 3 novembre. In molte città, tra cui Portland, New York, Chicago, Philadelphia e Boston, è stato il movimento Black Lives Matter insieme ad altri attivisti a organizzare manifestazioni al grido: “Everyone counts, count everyone’s vote!“, “Ognuno di noi conta, contiamo tutti i voti”, dopo che il presidente uscente Donald Trump ha accusato le autorità degli Stati ancora in bilico o assegnati allo sfidante Joe Biden di aver falsato lo spoglio elettorale, soprattutto quello delle schede arrivate per posta.

Proteste a Portland. Credits: Twitter
Credits: Twitter
Migliaia in strada a New York. Credits: Twitter

Ma anche i militanti repubblicani sono scesi in strada: a Detroit i sostenitori del Tycoon si sono radunati al Tcf center, dove è in corso lo scrutinio delle schede, appena lo stato del Michigan è stato ufficialmente assegnato a Biden, chiedendo di effettuare un secondo scrutinio a causa dei presunti brogli. Anche a Phoenix, capitale di uno stato determinante per l’eventuale vittoria di Biden perché assegnerebbe al candidato dem 11 elettori quando gli sono necessari ancora sei per raggiungere l’agognata quota di 270, gli elettori repubblicani hanno organizzato una protesta in favore di Trump minacciando di ricorrere a vie legali per chiedere che lo spoglio sia interrotto.

Sostenitori pro-Trump a Detroit chiedono che lo scrutinio delle schede elettorali sia interrotto

Leggi anche: Elezioni Usa, Biden a un passo dalla vittoria, ma Trump non ci sta: “Brogli, faremo ricorsi”. Pennsylvania accelera spoglio

355
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.