Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:34
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Usa, proteste anti Trump in decine di città: “Contate tutti i voti”. Repubblicani: “Bloccate lo spoglio!” | FOTO

Immagine di copertina
Proteste a Philadelphia Credits: Twitter/Epa

Usa, proteste anti Trump: “Contiamo tutti i voti”

Migliaia di persone sono scese in piazza in diversi stati americani per chiedere ordine nello spoglio dei voti dopo le elezioni presidenziali di martedì 3 novembre. In molte città, tra cui Portland, New York, Chicago, Philadelphia e Boston, è stato il movimento Black Lives Matter insieme ad altri attivisti a organizzare manifestazioni al grido: “Everyone counts, count everyone’s vote!“, “Ognuno di noi conta, contiamo tutti i voti”, dopo che il presidente uscente Donald Trump ha accusato le autorità degli Stati ancora in bilico o assegnati allo sfidante Joe Biden di aver falsato lo spoglio elettorale, soprattutto quello delle schede arrivate per posta.

Proteste a Portland. Credits: Twitter
Credits: Twitter
Migliaia in strada a New York. Credits: Twitter

Ma anche i militanti repubblicani sono scesi in strada: a Detroit i sostenitori del Tycoon si sono radunati al Tcf center, dove è in corso lo scrutinio delle schede, appena lo stato del Michigan è stato ufficialmente assegnato a Biden, chiedendo di effettuare un secondo scrutinio a causa dei presunti brogli. Anche a Phoenix, capitale di uno stato determinante per l’eventuale vittoria di Biden perché assegnerebbe al candidato dem 11 elettori quando gli sono necessari ancora sei per raggiungere l’agognata quota di 270, gli elettori repubblicani hanno organizzato una protesta in favore di Trump minacciando di ricorrere a vie legali per chiedere che lo spoglio sia interrotto.

Sostenitori pro-Trump a Detroit chiedono che lo scrutinio delle schede elettorali sia interrotto

Leggi anche: Elezioni Usa, Biden a un passo dalla vittoria, ma Trump non ci sta: “Brogli, faremo ricorsi”. Pennsylvania accelera spoglio

Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, Kiev lancia l’allarme: “La Russia prepara una grande offensiva per il 24 febbraio”
Esteri / Stati Uniti, giovane afroamericano pestato a morte da 5 agenti: il video shock
Esteri / Gerusalemme, sparatoria nei pressi di una sinagoga: 7 le vittime
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, Kiev lancia l’allarme: “La Russia prepara una grande offensiva per il 24 febbraio”
Esteri / Stati Uniti, giovane afroamericano pestato a morte da 5 agenti: il video shock
Esteri / Gerusalemme, sparatoria nei pressi di una sinagoga: 7 le vittime
Esteri / Soldato russo scappa dalla caserma e arriva in Lettonia: concesso asilo politico
Esteri / Orrore negli Usa: 19enne viene investita e uccisa da un’auto dopo uno stupro di gruppo
Esteri / Tragedia in Australia, bimba di 5 anni muore soffocata mentre mangia una merendina: la madre prova invano a salvarla
Esteri / Ladro entra in un appartamento ma si ubriaca e sviene: il proprietario lo ritrova sdraiato sul pavimento
Esteri / Mosca: “Biden ha chiave per finire guerra in Ucraina ma non la usa”
Esteri / Regno Unito, 14enne inala gas del deodorante e muore per arresto cardiaco: trovata senza vita in cameretta
Esteri / Madre di 32 anni strangola i figli e poi tenta il suicidio: salvi lei e il bimbo di 7 mesi