Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Usa, proteste anti Trump in decine di città: “Contate tutti i voti”. Repubblicani: “Bloccate lo spoglio!” | FOTO

Immagine di copertina
Proteste a Philadelphia Credits: Twitter/Epa

Usa, proteste anti Trump: “Contiamo tutti i voti”

Migliaia di persone sono scese in piazza in diversi stati americani per chiedere ordine nello spoglio dei voti dopo le elezioni presidenziali di martedì 3 novembre. In molte città, tra cui Portland, New York, Chicago, Philadelphia e Boston, è stato il movimento Black Lives Matter insieme ad altri attivisti a organizzare manifestazioni al grido: “Everyone counts, count everyone’s vote!“, “Ognuno di noi conta, contiamo tutti i voti”, dopo che il presidente uscente Donald Trump ha accusato le autorità degli Stati ancora in bilico o assegnati allo sfidante Joe Biden di aver falsato lo spoglio elettorale, soprattutto quello delle schede arrivate per posta.

Proteste a Portland. Credits: Twitter
Credits: Twitter
Migliaia in strada a New York. Credits: Twitter

Ma anche i militanti repubblicani sono scesi in strada: a Detroit i sostenitori del Tycoon si sono radunati al Tcf center, dove è in corso lo scrutinio delle schede, appena lo stato del Michigan è stato ufficialmente assegnato a Biden, chiedendo di effettuare un secondo scrutinio a causa dei presunti brogli. Anche a Phoenix, capitale di uno stato determinante per l’eventuale vittoria di Biden perché assegnerebbe al candidato dem 11 elettori quando gli sono necessari ancora sei per raggiungere l’agognata quota di 270, gli elettori repubblicani hanno organizzato una protesta in favore di Trump minacciando di ricorrere a vie legali per chiedere che lo spoglio sia interrotto.

Sostenitori pro-Trump a Detroit chiedono che lo scrutinio delle schede elettorali sia interrotto

Leggi anche: Elezioni Usa, Biden a un passo dalla vittoria, ma Trump non ci sta: “Brogli, faremo ricorsi”. Pennsylvania accelera spoglio

Ti potrebbe interessare
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / Ambiente, lavoro, giovani e cannabis legale: la Germania prepara la rivoluzione culturale che investirà l’Europa
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / Ambiente, lavoro, giovani e cannabis legale: la Germania prepara la rivoluzione culturale che investirà l’Europa
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Esteri / Copenaghen, 31 persone trascorrono la notte nel negozio Ikea isolato dalla neve
Esteri / Un quiz per scoprire quanto ne sai sull’Hiv (e smontare le false credenze)
Esteri / India, i bambini muoiono per lo smog. Un decesso su dieci sotto i cinque anni è per l’inquinamento
Esteri / Dalla Francia a Israele: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale