Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Gli Usa pronti a rimuovere dazi sui prodotti Made in Cina per 112 miliardi di dollari

Immagine di copertina

Possibile svolta nella guerra commerciale tra i due paesi

Gli Usa pronti a rimuovere dazi sui prodotti Made in Cina per 112 miliardi

Potrebbe esserci una svolta nella guerra commerciale tra Usa e Cina: secondo numerose indiscrezioni, infatti, gli Stati Uniti sarebbero pronti a rimuovere i dazi sui prodotti cinesi per un totale di 112 miliardi di dollari.

Dazi Usa-Cina: cosa c’è da sapere sulla guerra commerciale tra i due paesi

A rivelare la notizia è stato il Financial Times, che cita fonti interne alla Casa Bianca.

Secondo l’autorevole quotidiano finanziario, dunque, gli Usa sarebbero pronti a revocare i dazi, scattati il 1 settembre scorso, che colpivano prodotti cinesi come tv, libri e scarpe da ginnastica per un valore di 112 miliardi di dollari.

Un primo mini accordo tra i due paesi era già stato raggiunto il 12 ottobre scorso quando gli Usa avevano sospeso l’aumento dei dazi dal 25 al 30 per cento, previsto per il 15 ottobre, su 250 miliardi di beni cinesi importati negli States.

L’intesa, che comprendeva i servizi finanziari, i prodotti agricoli e progressi sul contenzioso relativo alla proprietà intellettuale, prevedeva anche l’acquisto di prodotti agricoli statunitensi per 40-50 miliardi di dollari da parte della Cina.

La pace tra Donald Trump e Xi Jinping sarebbe dovuta andare in scena a margine del vertice di cooperazione economica dei paesi Asia Pacifico, previsto a Santiago del Cile il 15 e 16 novembre, successivamente cancellato dal presidente cileno Sebastian Pinera per motivi di sicurezza.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Sudafrica, 22 giovani trovati morti in un night club
Esteri / Scoperto il batterio più grande del mondo: si vede a occhio nudo
Esteri / Migranti, almeno 27 morti al confine tra Marocco e Spagna. Sanchez: “Responsabilità dei trafficanti”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Sudafrica, 22 giovani trovati morti in un night club
Esteri / Scoperto il batterio più grande del mondo: si vede a occhio nudo
Esteri / Migranti, almeno 27 morti al confine tra Marocco e Spagna. Sanchez: “Responsabilità dei trafficanti”
Esteri / Lione, bambina di 11 mesi avvelenata con l’acido dalla maestra: voleva farla smettere di piangere
Esteri / Guerra in Ucraina, Kiev torna sotto attacco: 14 missili lanciati nella notte
Esteri / Usa, assalto al Congresso dell’Arizona contro la sentenza anti-aborto: la polizia usa lacrimogeni contro i manifestanti
Esteri / Diritto all’aborto abolito negli Usa, Trump: “È la volontà di Dio”. Biden: “Decisione crudele”
Esteri / Guerra in Ucraina. Kiev: "Da Bielorussia missili contro Chernihiv". Putin: "Armeremo Minsk". Di Maio: "Se fermiamo la resistenza Putin arriverà fino ai confini Ue"
Esteri / Usa, la Corte suprema cancella la sentenza sul diritto all’aborto
Esteri / Chiusa l’inchiesta Onu sulla morte della giornalista Shireen Abu Akleh: “Uccisa dalle forze israeliane”