Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 15:46
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Usa, il New Hampshire ha abolito la pena di morte. È il 21esimo stato a farlo

Immagine di copertina

USA PENA DI MORTE ABOLITA IN NEW HAMPSHIRE – Mai più pena capitale. Il New Hampshire è il 21esimo stato degli Stati Uniti d’America ad abolire la pena di morte. Nello stato il Senato ha votato contro il veto posto dal governatore repubblicano Chris Sununu. Il New Hampshire era rimasto l’ultimo Stato della regione del New England a prevedere la pena capitale. La decisione dei senatori è arrivata a circa due mesi dall’annuncio da parte di Gavin Newsom, governatore della California, della sua firma sulla moratoria sulla pena di morte, una moratoria che riguarda ben 737 detenuti nel braccio della morte e la cui esecuzione è stata sospesa.

Usa Pena di morte | Il New hampshire abolisce la pena capitale

Come spiega la stampa americana il provvedimento del New Hampshire è simbolico, se si considera che lo stato americano non ha un sistema di pena di morte attivo e non sono previste esecuzioni. L’ultima risale al 1939. Nello stato al momento c’è una sola persona nel braccio della morte. Si tratta di un detenuto condannato più di dieci anni fa per aver ucciso un poliziotto. In New Hampshire i legislatori avevano già tentato in passato di abolire la pena capitale, ma non ci erano riusciti a causa di veti da parte dei governatori. Poi, nel 2014, il tentativo era saltato a causa di un voto in Senato non passato per un solo voto.

>  La fine della pena di morte?

L’Unione europea plaude alla decisione del New Hampshire di abolire la pena di morte ribadendo che la condanna a morte costituisce un “affronto alla dignità umana”. In una nota il portavoce del servizio di azione esterna dell’Ue (l’European Union External Action, Eeas) guidato da Federica Mogherini sottolinea che la pena capitale ed è una “punizione crudele e degradante e non dimostra che funzioni come deterrente più efficace contro il crimine rispetto alla detenzione”. Come Unione Europea, “siamo fermamente contrari alla pena di morte e continueremo a incoraggiare la sua abolizione nei pochi paesi che ancora la applicano”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza
Esteri / India, sequestrate tre tonnellate di eroina proveniente dall’Afghanistan
Esteri / Usa: marito e moglie No vax muoiono di Covid, dicevano che il vaccino è “un attacco ai diritti umani”
Esteri / Usa, il video shock degli agenti che frustano migranti al confine con il Messico
Esteri / Russia, sparatoria all’università di Perm: gli studenti scappano dalle finestre. 8 morti
Esteri / Vince il partito di Putin. Timori su possibili brogli
Esteri / Usa, crisi al confine con il Messico: più di 10mila migranti sotto a un ponte in Texas
Esteri / Il Parlamento Ue vuole una legge per contrastare i femminicidi: “È violenza di genere”