Usa, maratoneta palpa una giornalista in diretta tv: radiato a vita dalle corse | VIDEO

La giovane giornalista Alex Bozarjian stava commentando in diretta tv il passaggio degli atleti della gara podistica "Savannah Run Bridge", nello stato della Georgia, quando uno di loro le ha toccato il fondoschiena. Identificato, è stato radiato a vita dalle corse

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 13 Dic. 2019 alle 09:46
2.2k

Usa, maratoneta palpa giornalista in diretta tv: radiato a vita | VIDEO

Stava facendo un collegamento in diretta tv per raccontare la Savannah Run Bridge, una corsa (da 5 o 10 chilometri) che si tiene nella contea di Chatham, nello Stato della Georgia, quando all’improvviso un maratoneta le palpa il sedere: è quello che è successo sabato 7 dicembre 2019 alla giornalista Alex Bozarjian.

Per fortuna, però, le autorità locali si sono subito messe in moto e, confrontando il video con le iscrizioni alla corsa, hanno identificato il maratoneta in questione. L’uomo è stato radiato a vita dalle corse podistiche.

La reporter, 23 anni, stava raccontando allo studio e ai telespettatori da casa il passaggio degli atleti della corsa, che avveniva proprio alle sue spalle. Nel video, pubblicato su Youtube dalla stessa emittente per cui lavora la giornalista, WSAV-TV, all’inizio si vede che alcuni corridori di passaggio fanno smorfie verso la telecamera. Poi, in un secondo momento, si vede il maratoneta in questione avvicinarsi alla giornalista, per poi toccarle il fondoschiena.

Alex Bozarjian rimane di stucco, senza parole. Si blocca, guarda sconvolta il maratoneta che nel frattempo si allontana continuando la sua corsa. Poi prova ad andare avanti con il collegamento. Nel frattempo iniziava a montare la polemica, sia in studio che sui social: sono stati tanti i messaggi di solidarietà nei confronti della giovane giornalista.

Leggi anche:

Usa, il pugile bacia la giornalista dopo l’intervista: scoppia la polemica

Mondiali 2018, giornalista molestata sessualmente durante una diretta

La giornalista molestata in diretta ai Mondiali gela il tifoso con la risposta perfetta

“Lasciatela lavorare”, la campagna delle reporter sportive stanche delle continue molestie subite

2.2k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.