Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:01
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Un uomo è stato arrestato a Parigi perché voleva assassinare Macron

Immagine di copertina
Credit: Michel Euler

L'uomo voleva agire il 14 luglio in occasione della parata per celebrare la presa della Bastiglia lungo gli Champs-Élysees

Un uomo di 23 anni è stato arrestato con l’accusa di aver pianificato di uccidere il presidente francese Emmanuel Macron in occasione della parata per celebrare la presa della Bastiglia, il 14 luglio. Lo hanno rivelato fonti giudiziarie all’agenzia di stampa Afp.

Il giovane, che è stato arrestato mercoledì 28 giugno 2017 nella sua casa nel nordovest di Parigi, si descrive come un nazionalista. Sarebbe stato lui stesso a dire agli investigatori di aver intenzione di uccidere il presidente francese durante la manifestazione.

Ha detto inoltre di voler attaccare “musulmani, ebrei, neri e omosessuali”, secondo una fonte citata dal quotidiano britannico The Guardian.

Sabato primo luglio contro di lui è stata formalizzata l’accusa di aver pianificato un atto terroristico.

– LEGGI ANCHE: Viaggio nelle banlieue di Parigi dove nascono i terroristi che attaccano la Francia

L’uomo viveva nel quartiere di Argenteuil di Parigi. La polizia è stata allertata dagli utenti di una chat collegata a un videogame, dove l’uomo avrebbe scritto di voler comprare un’arma.

Nella sua auto sono stati trovati tre coltelli da cucina e dall’analisi del suo computer risultano ricerche su potenziali obiettivi.

Nel 2016 l’uomo era stato condannato a tre anni di carcere per apologia del terrorismo, dopo aver lodato il neonazista Anders Behring Breivik, che nel 2011 ha ucciso 77 persone in Norvegia.

La parata dal 14 luglio lungo gli Champs-Élysees commemora la presa della Bastiglia nel 1789, che segnò l’inizio della rivoluzione francese. Il viale di Parigi è stato teatro di due recenti attacchi terroristici che hanno preso di mira le forze dell’ordine.

– LEGGI ANCHE: Chi è davvero Macron e cosa vuole fare per cambiare la Francia
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, spiragli di tregua: Kiev ventila la possibilità di invitare la Russia a un vertice di pace
Esteri / Usa, Donald Trump vince le primarie repubblicane in South Carolina ma la sfidante Nikki Haley non si ritira
Esteri / La Città Santa delle droghe: la piaga della tossicodipendenza a Gerusalemme Est
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, spiragli di tregua: Kiev ventila la possibilità di invitare la Russia a un vertice di pace
Esteri / Usa, Donald Trump vince le primarie repubblicane in South Carolina ma la sfidante Nikki Haley non si ritira
Esteri / La Città Santa delle droghe: la piaga della tossicodipendenza a Gerusalemme Est
Esteri / Fattore Trump: così il possibile ritorno di The Donald alla Casa bianca allunga le guerre in Ucraina e a Gaza
Esteri / Gaza, il bilancio delle vittime sale a 29.692 morti. Media: il Qatar ospiterà i negoziati per la tregua
Esteri / Reportage TPI – Non solo Gaza: viaggio nell’altra guerra ai palestinesi nei Territori occupati di cui nessuno parla
Esteri / Navalny, le autorità russe restituiscono il corpo alla madre
Esteri / Affari armati: ecco tutti i numeri sugli aiuti militari all’Ucraina
Esteri / L’Italia ha firmato un patto di sicurezza con l’Ucraina: ecco cosa prevede
Esteri / Meloni a Kiev: “L’Ucraina è casa nostra. La difenderemo” | VIDEO