Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Uomini armati hanno assaltato una caffetteria a Dacca in Bangladesh

Immagine di copertina

Presa di mira un'area ad alta frequentazione di diplomatici e persone della classe media. Secondo le autorità locali ci sarebbero almeno 20 ostaggi fra i civili

Venerdì 1 luglio, un gruppo di uomini armati ha preso d’assalto una caffetteria popolare nella zona diplomatica di Dacca, la capitale del Bangladesh, prendendo degli ostaggi. Lo hanno reso noto funzionari locali. 

L’attacco è avvenuto nel quartiere Gulshan, noto per essere frequentato da diplomatici e famiglie della classe media. Alcune indiscrezioni non ancora confermate dicono che tra gli ostaggi ci siano anche degli stranieri.

Secondo quanto riferito dal quotidiano locale, Dhaka Tribune, almeno 20 civili sono stati presi in ostaggio. 

Fonti locali riferiscono di uno scontro a fuoco tra gli aggressori e la polizia, che ha provocato il ferimento di tre persone, tra cui due ufficiali. 

La polizia e le forze di sicurezza hanno isolato la zona e stanno cercando di negoziare il rilascio degli ostaggi. I media locali hanno riferito che diversi uomini armati hanno assalto il bar Holey Artisan Bakery e hanno aperto il fuoco. 

Alcuni testimoni hanno riferito che prima dell’attacco armato si è sentito scandire “Allahu Akbar” (Dio è grande). Non è ancora chiaro se il commando di uomini appartenga a un gruppo di militanti estremisti, secondo quanto riferito da un ufficiale della polizia citato dalla BBC. 

Sul suo account Twitter, l’ambasciata degli Stati Uniti a Dacca ha riferito di essere in costante contatto con le autorità locali e di monitorare la situazione degli ostaggi. 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Ti potrebbe interessare
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte
Esteri / Scudo spaziale, battaglione da 5.000 unità, cooperazione con la Nato: come sarà l’esercito europeo
Esteri / Dalla Polonia al Brasile: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Regno Unito, la regina Elisabetta II ha trascorso la notte in ospedale: è la prima volta in 8 anni