Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 10:00
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Undici persone sono state uccise in Venezuela da un gruppo di uomini armati

Immagine di copertina

La crisi economica ha fatto impennare il tasso di criminalità nel paese: 82 omicidi ogni 100mila abitanti

Undici persone sono state ‘giustiziate’ in Venezuela, nella provincia di Trujillo nel nordest del paese, da un gruppo di uomini armati di fucile. Tra le vittime c’erano tre adolescenti e un cittadino colombiano.

La banda di malviventi avrebbe ordinato alle vittime, che erano all’interno delle loro abitazioni, di uscire in strada e poi li ha uccisi, prima di fuggire a bordo di alcune auto e motociclette.

Le autorità stanno indagando sul caso ma nessun responsabile è stato ancora identificato.

A causa della grave recessione economica, innescata dal crollo del prezzo del petrolio, i tassi di criminalità nel paese stanno aumentando sensibilmente. 

L’anno scorso, l’Osservatorio venezuelano sulla violenza ha pubblicato un rapporto in cui erano elencati 24,980 casi di morte violenta: vale a dire 82 omicidi ogni 100mila abitanti.

Numeri, secondo l’organizzazione non governativa, di una nazione in guerra. Il governo venezuelano ha tuttavia contestato i risultati dello studio, sostenendo che i dati sono più bassi.

L’incertezza sui numeri è causata dal fatto che il governo ha interrotto volontariamente la pubblicazione dei tassi di delinquenza dal 2005 e dunque mancano statistiche ufficiali.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Esteri / Regno Unito, torna a fare paura il Covid: oltre 200 morti al giorno e 43mila casi. Sotto osservazione nuova mutazione
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale