Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:32
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Lo UKIP ha eletto il suo quarto leader in un anno

Immagine di copertina
Credit: Afp

Henry Bolton è un ex reduce pluridecorato delle guerre in Bosnia, Kosovo e Afghanistan. L'ex poliziotto era stato candidato per i liberali europeisti nel 2005

Al congresso annuale dello UKIP, il partito per l’indipendenza del Regno Unito, che si è tenuto a Torquay, nella contea inglese del Devon, nel sud dell’Inghilterra, è stato eletto come nuovo leader Henry Bolton.

Il movimento è stato il grande promotore della vittoria del Leave nel referendum sulla Brexit nel 2016 e alle elezioni di giugno ha perso più di tre milioni di voti rispetto alle consultazioni del 2015.

Bolton è il quarto leader eletto in poco più di un anno, dopo le dimissioni di Nigel Farage avvenute a seguito della vittoria nel referendum.

La grande favorita era Annie Marie Waters, una politica con idee intolleranti fortemente anti Islam, che ha preso il nove per cento dei voti in meno rispetto a Bolton.

L’ex reduce pluridecorato delle guerre in Bosnia, Kosovo e Afghanistan e che ha servito anche come poliziotto, ha raccolto oltre il 30 per cento dei consensi dei delegati presenti.

Bolton non ha esperienze parlamentari anche se è stato candidato due volte alla Camera dei Comuni, risultando poi sconfitto. Nel 2005 in particolare è stato candidato nella contea del Surrey per il partito liberal-democratico, la formazione politica più europeista del Regno Unito.

“La Brexit è il nostro compito fondamentale”, ha detto ai delegati del congresso il nuovo leader dello UKIP, che è entrato nel partito soltanto nel 2014.

Tuttavia, Bolton ha dichiarato di essere un leader contrario alla discriminazione e a ogni forma di estremismo e che cercherà di stabilire una nuova visione politica che guardi al di là dell’abbandono di Bruxelles da parte di Londra.

“Una volta che avremo lasciato l’Unione europea non sarà la fine della storia”, ha detto Bolton. “Stiamo lasciando l’Unione europea perché noi come nazione vogliamo avere diritto all’autodeterminazione”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda
Esteri / Cina, Xi Jinping promette 1 miliardo in più di dosi all’Africa
Ti potrebbe interessare
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda
Esteri / Cina, Xi Jinping promette 1 miliardo in più di dosi all’Africa
Esteri / Regno Unito, 61 persone bloccate in un pub sommerso dalla neve: “Per fortuna abbiamo molta birra” | VIDEO
Cronaca / Variante Omicron, l’Oms: “Rischio elevato, possibili gravi conseguenze”
Esteri / Repubblica Ceca, la nomina del nuovo primo ministro è a prova di Covid | VIDEO
Esteri / Disney+ sbarca a Hong Kong, la censura elimina l’episodio dei Simpson su Piazza Tiananmen
Esteri / Il business del plasma: quanto guadagnano gli Usa dal sangue dei più poveri
Esteri / Inchiesta “Oro liquido”: il prezzo del commercio di sangue nell’America degli ultimi
Esteri / Vietato dire Natale: le linee guida per la “comunicazione inclusiva” dell’Ue