Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 18:45
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Lo UKIP ha eletto il suo quarto leader in un anno

Immagine di copertina
Credit: Afp

Henry Bolton è un ex reduce pluridecorato delle guerre in Bosnia, Kosovo e Afghanistan. L'ex poliziotto era stato candidato per i liberali europeisti nel 2005

Al congresso annuale dello UKIP, il partito per l’indipendenza del Regno Unito, che si è tenuto a Torquay, nella contea inglese del Devon, nel sud dell’Inghilterra, è stato eletto come nuovo leader Henry Bolton.

Il movimento è stato il grande promotore della vittoria del Leave nel referendum sulla Brexit nel 2016 e alle elezioni di giugno ha perso più di tre milioni di voti rispetto alle consultazioni del 2015.

Bolton è il quarto leader eletto in poco più di un anno, dopo le dimissioni di Nigel Farage avvenute a seguito della vittoria nel referendum.

La grande favorita era Annie Marie Waters, una politica con idee intolleranti fortemente anti Islam, che ha preso il nove per cento dei voti in meno rispetto a Bolton.

L’ex reduce pluridecorato delle guerre in Bosnia, Kosovo e Afghanistan e che ha servito anche come poliziotto, ha raccolto oltre il 30 per cento dei consensi dei delegati presenti.

Bolton non ha esperienze parlamentari anche se è stato candidato due volte alla Camera dei Comuni, risultando poi sconfitto. Nel 2005 in particolare è stato candidato nella contea del Surrey per il partito liberal-democratico, la formazione politica più europeista del Regno Unito.

“La Brexit è il nostro compito fondamentale”, ha detto ai delegati del congresso il nuovo leader dello UKIP, che è entrato nel partito soltanto nel 2014.

Tuttavia, Bolton ha dichiarato di essere un leader contrario alla discriminazione e a ogni forma di estremismo e che cercherà di stabilire una nuova visione politica che guardi al di là dell’abbandono di Bruxelles da parte di Londra.

“Una volta che avremo lasciato l’Unione europea non sarà la fine della storia”, ha detto Bolton. “Stiamo lasciando l’Unione europea perché noi come nazione vogliamo avere diritto all’autodeterminazione”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La torre Al Jala, sede di Ap e Al Jazeera, si sbriciola in una nuvola di fumo
Esteri / Pioggia di razzi su Tel Aviv, Israele reagisce con 150 raid aerei. Netanyahu: "Ci vorrà ancora tempo ma ce la faremo"
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Ti potrebbe interessare
Esteri / La torre Al Jala, sede di Ap e Al Jazeera, si sbriciola in una nuvola di fumo
Esteri / Pioggia di razzi su Tel Aviv, Israele reagisce con 150 raid aerei. Netanyahu: "Ci vorrà ancora tempo ma ce la faremo"
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Esteri / Maxi attacco a Gaza, distrutto palazzo dei media evacuato e i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 139
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Esteri / Un milione di dollari in palio per chi si vaccina: la lotteria dell’Ohio per incentivare i No Vax
Esteri / "Io, scrittore israeliano, vi dico che l'inferno non finirà mai: Israele non sa riconoscere i suoi errori"
Esteri / Nuovi raid su Gaza, tre razzi lanciati dalla Siria. Finora 126 morti
Esteri / “I vaccinati causano infertilità e aborti”: i no-mask pensano addirittura di usare la mascherina
Esteri / In Cambogia migliaia di persone sono rimaste senza cibo e medicine a causa del lockdown