Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Turchia, la Cedu condanna Ankara per non aver rilasciato Osman Kavala: “Ha violato la sentenza del 2019”

Immagine di copertina
Credit: Kerem Uzel

Osman Kavala è in carcere da quasi cinque anni nonostante la Corte ne abbia chiesto il rilascio nel 2019. La sentenza avvicina la sospensione della Turchia dal Consiglio d'Europa

La Corte europea dei diritti dell’uomo (Cedu) ha condannato oggi la Turchia per non aver applicato una sentenza del dicembre 2019 che chiedeva il “rilascio immediato” del filantropo e attivista Osman Kavala, che sta scontando l’ergastolo in un carcere di massima sicurezza vicino Istanbul.

“Esortiamo la Turchia, in quanto parte della Convenzione europea dei diritti dell’uomo, a prendere tutte le misure necessarie per attuare la sentenza”, si legge nel verdetto. La Corte ha inoltre stabilito che Ankara dovrà versare un risarcimento di 7.500 euro all’editore per non aver posto fine alla sua detenzione.

La decisione del tribunale avvicina ulteriormente la sospensione di Ankara dal Consiglio d’Europa, i cui rappresentanti avevano chiesto a febbraio alla Cedu di intervenire visto il mancato rispetto del verdetto di due anni e mezzo fa. Per tutta risposta, il ministero degli Esteri turco ha ribadito che la sentenza di oggi “ha messo ancora una volta in discussione la credibilità del sistema europeo dei diritti umani”.

Osman Kavala è in carcere dal 2017. Dopo quasi cinque anni di reclusione senza alcuna condanna, il 25 aprile scorso gli è stato comminato l’ergastolo per eversione nell’ambito del processo per le proteste avvenute nel Gezi Park di Istanbul nel 2013, un’accusa costata 18 anni di reclusione ad altri sette imputati. 

L’attivista è accusato di aver fomentato le manifestazioni, quando tentò una mediazione tra i dimostranti e la polizia, e poi di aver partecipato al tentato golpe militare del 2016, orchestrato secondo Ankara da un’organizzazione islamista di cui non ha mai fatto parte. Nel 2020, il 64enne fu assolto dall’accusa di aver finanziato le proteste del 2013 e poi nuovamente arrestato con quella di spionaggio. Nuovamente assolto, fu arrestato per eversione. Il tutto senza mai lasciare la prigione.

Il fondatore della Anadolu Kültur, un’associazione che mira a costruire ponti tra i vari gruppi etnici e religiosi turchi sostenendo iniziative a favore della diversità culturale, è stato definito dal presidente turco Recep Tayyip Erdogan “l’uomo di Soros in Turchia” nonché “il coordinatore” delle proteste anti-governative del 2013, che da Gezi Park si allargarono a tutto il Paese.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Influenza aviaria, la preoccupazione dell’Oms per la trasmissione tra umani
Esteri / Media: “Hamas valuta l’ipotesi di lasciare il Qatar”. Bombardata in Iraq una base filo-iraniana
Esteri / Israele ha lanciato un attacco contro l’Iran: colpita una base militare a Isfahan. Media: “Teheran non pianifica una ritorsione immediata”. Blinken: "Usa non coinvolti"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Influenza aviaria, la preoccupazione dell’Oms per la trasmissione tra umani
Esteri / Media: “Hamas valuta l’ipotesi di lasciare il Qatar”. Bombardata in Iraq una base filo-iraniana
Esteri / Israele ha lanciato un attacco contro l’Iran: colpita una base militare a Isfahan. Media: “Teheran non pianifica una ritorsione immediata”. Blinken: "Usa non coinvolti"
Esteri / Germania, arrestate due spie russe che preparavano sabotaggi
Esteri / Brasile, porta il cadavere dello zio in banca per fargli firmare un prestito: arrestata
Esteri / Michel: “Iran è una minaccia non solo per Israele, va isolato”. Teheran: “Potremmo rivedere la nostra dottrina nucleare di fronte alle minacce di Israele”
Esteri / La scrittrice Sophie Kinsella: “Ho un cancro al cervello, sto facendo chemioterapia”
Esteri / Serie di attacchi di Hezbollah al Nord di Israele: 18 feriti. Tajani: “G7 al lavoro per sanzioni contro l’Iran”. Netanyahu: “Israele farà tutto il necessario per difendersi”
Esteri / Copenaghen, distrutto dalle fiamme gran parte dell’edificio della Borsa | VIDEO
Esteri / L’Iran minaccia l’uso di un’arma “mai usata prima”. L’Onu: “Sono 10mila le donne uccise a Gaza dall’inizio della guerra, 19 mila gli orfani”