Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Usa, Trump chiede di legittimare il licenziamento delle persone transgender

Immagine di copertina
Donald Trump Credit: AFP

Il Dipartimento di Giustizia ha emesso un documento in cui esprime la sua posizione sulla questione: "Il Civil Right Act non vieta le discriminazioni contro i transgender"

Usa, Trump chiede di legittimare il licenziamento delle persone trans

Trump vorrebbe rendere possibile il licenziamento dei trans. L’amministrazione Usa ha chiesto alla Corte Suprema di legalizzare la possibilità di mandare via dal posto di lavoro una persona per il suo orientamento sessuale.

Secondo quanto riportato da alcuni media americani, il Dipartimento di Giustizia ha emesso un documento in cui esprime la sua posizione sulla questione, dove si legge che il dicastero del governo statunitense ritiene che il Titolo VII del Civil Rights Act del 1964 tuteli i dipendenti solo dalle discriminazioni sulla base del sesso biologico. “Il Titolo VII non vieta le discriminazioni contro i trans sulla base del loro status di transgender”, afferma il Dipartimento di Giustizia.

A scatenare la polemica è stato un caso su cui la Corte Suprema è chiamata a esprimersi e che riguarda una donna transgender, Aimee Stephens, licenziata durante la sua transizione da un sesso a un altro.

> Cos’è il gender e perché crea tante divisioni

Secondo i membri del Dipartimento, chi ha firmato il Civil Rights Act nel 1964 non aveva in mente la lotta alle discriminazioni contro le persone bisessuali, gay o trans ma soltanto quelle tra uomo e donna e tra bianchi e Afroamericani.

Il Dipartimento di Giustizia dell’amministrazione Trump ha precedentemente affermato che il Titolo VII protegge le persone transgender e che queste possono farvi appello in tribunale in caso di discriminazione.

Da quel momento, la Commissione per l’Uguaglianza di opportunità e di impiego, agenzia federale statunitense, si è avvalsa di questa interpretazione. Infatti, un tribunale inferiore aveva precedentemente dato ragione a Stephens. La Corte Suprema si pronuncerà l’8 ottobre prossimo.

> Trump vuole comprare la Groenlandia

Ti potrebbe interessare
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza
Esteri / India, sequestrate tre tonnellate di eroina proveniente dall’Afghanistan