Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:32
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Trump: “Io e Kim Jong-un ci siamo innamorati. Mi ha scritto belle lettere”

Immagine di copertina
Il leader nordcoreano Kim Jong Un e il presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Credit: AFP

Lo ha dichiarato il presidente degli Stati Uniti durante un discorso in West Virgina parlando ai suoi sostenitori repubblicani

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump nel corso di una conferenza tenutasi sabato 29 settembre nel West Virginia parlando del leader nordcoreano Kim Jong-un ha dichiarato: “Ci siamo innamorati”. “No, davvero – ha aggiunto Trump – Mi ha scritto lettere bellissime”.

Nonostante Pyongyang abbia fatto sapere che non ci sarà alcun “disarmo unilaterale” se non cesseranno le sanzioni, il presidente Usa presiedendo il Consiglio di sicurezza dell’Onu nei giorni scorsi aveva detto di ritenere Kim un “uomo di pace”.

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, e il leader della Corea del Nord, Kim Jong-un, si sono incontrati per la prima volta il 12 giugno 2018, all’hotel Cappella, sull’isola di Sentosa, a Singapore.

Si è trattato del primo vertice della storia tra un presidente americano e il leader nordcoreano.

Al termine dello storico summit i due capi di stato hanno firmato una dichiarazione congiunta davanti a giornalisti e fotografi provenienti da tutto il mondo.

Kim si è impegnato ad attuare una denuclearizzazione completa della penisola coreana. In cambio gli Usa hanno assicurato che garantiranno la sicurezza della Corea del Nord.

L’incontro fra Trump e Kim è iniziato alle 9 ora locale (le 3 di notte in Italia). Le immagini della stretta di mano tra i due leader ha subito fatto il giro del mondo.

Il faccia a faccia è durato circa 45 minuti. Dopodiché al tavolo si sono sedute anche le delegazioni dei due paesi.

Per gli Stati Uniti erano presenti il segretario di Stato, Mike Pompeo, il consigliere per la sicurezza nazionale, John Bolton, e il capo di gabinetto, John Kelly.

Come è andato lo storico vertice fra Trump e Kim

Ti potrebbe interessare
Esteri / La Città Santa delle droghe: la piaga della tossicodipendenza a Gerusalemme Est
Esteri / Fattore Trump: così il possibile ritorno di The Donald alla Casa bianca allunga le guerre in Ucraina e a Gaza
Esteri / Israele: Idf, sale a 240 il bilancio delle vittime militari a Gaza. Mar Rosso, Houthi annunciano attacco a petroliera Usa
Ti potrebbe interessare
Esteri / La Città Santa delle droghe: la piaga della tossicodipendenza a Gerusalemme Est
Esteri / Fattore Trump: così il possibile ritorno di The Donald alla Casa bianca allunga le guerre in Ucraina e a Gaza
Esteri / Israele: Idf, sale a 240 il bilancio delle vittime militari a Gaza. Mar Rosso, Houthi annunciano attacco a petroliera Usa
Esteri / Reportage TPI – Non solo Gaza: viaggio nell’altra guerra ai palestinesi nei Territori occupati di cui nessuno parla
Esteri / Navalny, le autorità russe restituiscono il corpo alla madre
Esteri / Affari armati: ecco tutti i numeri sugli aiuti militari all’Ucraina
Esteri / L’Italia ha firmato un patto di sicurezza con l’Ucraina: ecco cosa prevede
Esteri / Meloni a Kiev: “L’Ucraina è casa nostra. La difenderemo” | VIDEO
Esteri / Gaza, Lula non si scusa ma insiste: "Non è una guerra ma un genocidio"
Esteri / G7 a Kiev, Macron “snobba” Meloni: “Impegnato con gli agricoltori”. E convoca un altro vertice a Parigi