Covid ultime 24h
casi +26.831
deceduti +217
tamponi +201.452
terapie intensive +115

Trovata la scatola nera dell’aereo EgyptAir

Sebbene danneggiato, il registratore della cabina di pilotaggio servirà a chiarire le cause dell'incidente del 19 maggio scorso

Di TPI
Pubblicato il 16 Giu. 2016 alle 15:36 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 22:13
0
Immagine di copertina

Il registratore della cabina di pilotaggio dell’aereo EgyptAir MS804, precipato nel Mediterraneo il 19 maggio 2016 uccidendo le 66 persone a bordo, è stato ritrovato dalle squadre di ricerca.

L’operazione di recupero è stata portata a termine per stadi perché la scatola nera è danneggiata, ha riferito il comitato egiziano per le indagini.

L’imbarcazione specializzata della Deep Ocean Search che ha proceduto al recupero è riuscita a estrarre la memoria della scatola nera che potrà fornire importanti informazioni sulle cause dell’incidente.

Il pubblico ministero egiziano è stato informato del ritrovamento e ha dato disposizioni perché il registratore, una delle due cosiddette scatole nere a bordo dell’areo, sia consegnata al team egiziano incaricato delle indagini per essere analizzato.

Il dispositivo sarà trasferito dall’imbarcazione John Lethbridge ad Alessandria dove lo attendono i rappresentanti del procuratore e gli investigatori.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.