Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Gli autori dell’attentato di Bruxelles uccisero un uomo “per prova” due anni prima

Immagine di copertina

I due fratelli Ibrahim e Khalid El-Bakraoui, ritenuti responsabili degli attacchi suicidi avvenuti a Bruxelles a marzo 2016, in precedenza avevano ucciso un uomo scegliendolo casualmente per strada, solo “per provare cosa volesse dire uccidere”. A riportare il collegamento dei due terroristi con l’omicidio è il quotidiano belga De Morgen.

Secondo quanto riferito dai due fratelli ad altri terroristi coinvolti nell’attacco, la vittima è Paul-André Vanderperren, 76 anni. L’uomo era stato assassinato nel 2014, mentre stava rientrando a casa da un caffè nella zona di Jette, a Bruxelles, dopo aver visto una partita in tv una domenica sera. Il caso non era mai stato risolto.

A maggio 2018, i pm avevano lanciato un appello ai testimoni per cercare di determinare chi fosse il responsabile dell’omicidio, ma ora hanno dichiarato alla Bbc che il caso è stato risolto a ottobre 2020. “Mi rimangono ancora molte domande, ma in un certo senso è un sollievo”, ha dichiarato la vedova Vanderperren a De Morgen. Alla donna era stato comunicato l’anno scorso tramite i suoi avvocati che i fratelli Bakraoui erano stati quasi certamente collegati all’omicidio.

Il 22 marzo 2016, Ibrahim El-Bakraoui si è fatto saltare in aria nell’aeroporto di Zaventem, provocando la morte di 11 persone. Suo fratello Khalid ha ucciso 20 persone nella stazione della metropolitana di Maelbeek.

I terroristi di Bruxelles e l’omicidio “per prova”

A collegare i due fratelli all’omicidio Vanderperren sono state alcune dichiarazioni rilasciate durante l’interrogatorio di altri due sospetti attentatori sopravvissuti, Mohamed Abrini e Osama Krayem. Insieme ad altre 8 persone, i due saranno sottoposti a processo il prossimo anno.

“Khalid mi ha detto che lui e Ibrahim avevano ucciso qualcuno per strada“, ha detto agli investigatori Krayem nel dicembre 2016, secondo le trascrizioni visionate dai giornalisti. Successivamente, a giugno 2018 Krayem ha aggiunto: “Khalid ha spiegato che era una persona anziana e che avevano voluto provare com’era uccidere qualcuno“.

Osama Krayem, cittadino svedese, è stato ripreso dalle videocamere di sicurezza con Khalid el-Bakraoui poco prima che quest’ultimo si facesse saltare in aria. Dal momento che i sospetti sono morti, è improbabile che le indagini sull’omicidio Vanderperren vengano riaperte, come ha confermato un portavoce della procura di Bruxelles alla Bbc.

Leggi anche: Bari, arrestato il 35enne algerino “falsario dell’Isis”: è accusato di aver partecipato alla strage del Bataclan

Ti potrebbe interessare
Esteri / Ucraina, Onu: “I negoziati per fermare la guerra sono ancora lontani”
Esteri / Guerra in Ucraina, la Russia schiera missili ipersonici a Kaliningrad
Esteri / Siccità in tutto il mondo: piogge artificiali e razionamenti non bastano
Ti potrebbe interessare
Esteri / Ucraina, Onu: “I negoziati per fermare la guerra sono ancora lontani”
Esteri / Guerra in Ucraina, la Russia schiera missili ipersonici a Kaliningrad
Esteri / Siccità in tutto il mondo: piogge artificiali e razionamenti non bastano
Esteri / Nuova Zelanda, comprano valigie all’asta e trovano i resti di due bambini
Esteri / Sanna Marin scatenata ad un party: la premier finlandese travolta dalle polemiche
Esteri / L'esercito israeliano chiude sei Ong palestinesi etichettate come terroriste: "Attacco alla libertà"
Esteri / La Germania sta finendo il gas e i costi ricadono sui consumatori
Esteri / Kabul, forte esplosione in una moschea: almeno tre morti e decine di feriti
Esteri / Usa, spara nell’appartamento della vicina perché infastidita dal pianoforte: arrestata infermiera
Esteri / La Cina invierà truppe in Russia per esercitazioni militari congiunte