Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Uno studente si suicida nel giorno della sua laurea: non aveva finito gli esami e non l’aveva detto ai genitori

Immagine di copertina
Nicholas Turner

Uno studente si suicida il giorno della sua laurea perché non aveva mai finito gli esami

Ha mentito ai suoi genitori e non ha retto al peso di quelle bugie, per questo uno studente di 23 anni si è suicidato il giorno della sua laurea. Il drammatico evento è avvenuto a Southampton, nel Regno Unito, lo scorso 23 luglio, il giorno della cerimonia di laurea, in cui anche lui, Nicholas Turner, avrebbe dovuto ricevere il diploma.

I suoi genitori si stavano preparando all’evento, ma alla cerimonia non ci sono mai andati. Nicholas Turner si è tolto la vita prima di ricevere un diploma che non avrebbe mai ricevuto quel giorno, perché in realtà non aveva sostenuto tutti gli esami dell’ultimo anno di studi.

Nicholas non aveva avuto il coraggio di dire la verità ai suoi genitori e così li aveva invitati alla cerimonia del 23 luglio alla Southampton University. Il giorno prima, il ragazzo non aveva dato alcun segnale che potesse allarmare i genitori.

Anzi, i due avevano trascorso la giornata in giardino con lui. Mai avrebbero pensato che potesse compiere quel gesto estremo. Il papà di Nicholas ha riferito ai media che il giovane ha sofferto di depressione in passato. È successo l’anno scorso, quando il ragazzo era in pieno periodo di esami.

Il papà assicura, però, che Nicholas aveva superato già quella fase: “Non mi è sembrato depresso”, ha riferito alla stampa. “Aveva seguito un corso piuttosto impegnativo nella sua facoltà, ma aveva sempre studiato e ottenuto ottimi risultati. O, per lo meno, sembrava così”, ha continuato il padre.

Nicholas non aveva problemi a socializzare, secondo quanto riferito dal padre: “Era popolare e benvoluto”, ha aggiunto ancora.

Il detective Brian Smith ha dichiarato che il corpo dello studente è stato trovato nel bagno al secondo piano dell’abitazione da un vicino di casa. Nonostante i tentativi di rianimarlo, i paramedici non hanno potuto far altro che constatare la morte del ragazzo.

Studente sopravvissuto alla strage del liceo di Parkland si toglie la vita: è il secondo suicidio in 2 giorni

Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"