Studente sopravvissuto alla strage del liceo di Parkland si toglie la vita: è il secondo suicidio in 2 giorni

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 24 Mar. 2019 alle 19:35 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 02:27
1
Immagine di copertina
Credit: Joe Raedle/Getty Images/AFP

Un secondo sopravvissuto alla sparatoria nella Marjory Stoneman Douglas High School di Parkland è morto sabato 23 marzo, lo ha confermato la polizia.

Sarebbe il secondo suicidio in poche ore di un giovane scampato alla strage di San Valentino del 2018 del liceo di Parkland, in Florida. La polizia a Coral Spring, riferisce il Miami Herald, ha dato la notizia del suicidio di un ex studente del secondo anno non identificato, avvenuto sabato. Gli agenti non hanno rilasciato l’identità e l’età dello studente.

Questa settimana si è tolta la vita Sydney Aiello, la 19enne sopravvissuta, dopo essere scampata al massacro si era diplomata. Secondo quanto riportato, alla base del gesto c’è stato il “dolore e il senso di colpa da sopravvissuto”.

Due dei migliori amici di Aiello Meadow Pollack e Joaquin Oliver, erano tra le 17 vittime (14 studenti e tre dipendenti del liceo). A compiere la strage era stato Nikolas Cruz, un ex studente della scuola poi espulso “per motivi disciplinari” che secondo quanto riportato al tempo dai media statunitensi era anche un membro dei suprematisti bianchi.

Strage del liceo di Parkland, sopravvissuta si suicida: “In colpa per essere viva”

Parkland: i video in cui il killer annuncia la strage nella sua ex scuola

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.