Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 04:20
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Strasburgo, vandalizzata la stele dell’antica Sinagoga. Il comune: “Nuovo atto antisemita”

Immagine di copertina
La stele vandalizzata a Strasburgo. Credit: FREDERICK FLORIN

Il monumento commemorava l'incendio appiccato dai nazisti nel settembre del 1940 all'antica sinagoga ebraica

Nella notte tra il primo e il 2 marzo è stata abbattuta la stele che ricorda il sito dell’antica sinagoga di Strasburgo. Il monumento, che commemorava l’incendio appiccato dai nazisti nel settembre del 1940 all’antica sinagoga, è stato buttato giù dal piedistallo.

Un passante, attorno alle 9, ha segnalato il danno e le forze dell’ordine sono giunte sul posto. Su quanto accaduto è stata aperta un’inchiesta.

A rendere noto l’atto di vandalismo è stato il municipio.

“La stele è stata vandalizzata”, ha scritto sulla sua pagina Facebook, Alain Fontanel, primo vice sindaco di Strasburgo. “È ovviamente un nuovo atto antisemita nella nostra città. Faremo il possibile per assicurare alla giustizia i responsabili”.

Sui media francesi, tra cui l’Alsace, sono state pubblicate immagini in cui si vede la stele commemorativa di marmo della sinagoga des Halles non più sul proprio supporto, ma rovesciata a terra.

Sul monumento si legge: “Qui si ergeva dal 1898 la sinagoga di Strasburgo, incendiata e distrutta dai nazisti il 12 settembre 1940”.

Alla fine di febbraio, un cimitero ebraico nella regione francese dell’Alsazia, a Quatzeiheim, è stato profanato. Ottanta tombe e le lapidi sono state deturpate con svastiche blu.

Inoltre, durante una recente manifestazione dei gilet gialli, il filosofo francese di origine ebraica Alain Finkielkraut è stato vittima di insulti antisemiti.

Leggi anche: Regno Unito, la polizia indaga per casi di antisemitismo nel partito Laburista
Leggi anche: Il senatore Lannutti (M5S) indagato dalla procura di Roma per il tweet sui Protocolli dei Savi di Sion
Leggi anche: “Il giorno dell’onore”: viaggio di TPI con i neo-nazi che ogni anno sfilano in memoria dei tedeschi che combattevano contro l’Armata rossa
Ti potrebbe interessare
Esteri / Le Nazioni Unite affidano all’Università Iuav di Venezia il progetto di ricostruzione di Gaza
Esteri / Wall Street Journal: “Solo 50 ostaggi israeliani ancora in vita, 66 sarebbero morti”. Hezbollah minaccia Cipro: “Pronti ad attaccare chi aiuta Israele”
Esteri / Netanyahu agli Usa: “Stop al blocco delle armi”. Tensioni tra Israele e Libano, approvati e validati piani operativi per un’offensiva
Ti potrebbe interessare
Esteri / Le Nazioni Unite affidano all’Università Iuav di Venezia il progetto di ricostruzione di Gaza
Esteri / Wall Street Journal: “Solo 50 ostaggi israeliani ancora in vita, 66 sarebbero morti”. Hezbollah minaccia Cipro: “Pronti ad attaccare chi aiuta Israele”
Esteri / Netanyahu agli Usa: “Stop al blocco delle armi”. Tensioni tra Israele e Libano, approvati e validati piani operativi per un’offensiva
Esteri / Bimba si sente male in volo e muore dopo l’atterraggio d’emergenza
Esteri / Inviato Usa: “Evitare una guerra più grande tra Israele e il Libano”. Media: “Almeno 17 morti in un raid di Israele sul campo profughi di Nuseirat”
Esteri / Netanyahu scioglie il gabinetto di guerra dopo l’uscita di Gantz, bombe su Gaza: almeno 6 morti
Esteri / Esplode un blindato a Rafah, muoiono 8 soldati israeliani
Esteri / Il G7 annuncia un prestito da 50 miliardi di dollari all’Ucraina ma l’Europa (e l’Italia) rischia di restare con il cerino in mano
Esteri / Il piano di pace di Putin: "Kiev si ritiri da 4 regioni e rinunci ad aderire alla Nato". Secco no da Usa e Stoltenberg
Esteri / L’incredibile storia dell’ospite indesiderato del New Yorker Hotel