Covid ultime 24h
casi +8.824
deceduti +377
tamponi +158.674
terapie intensive +41

Strasburgo dove si trova la città protagonista dell’attentato ai mercatini

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 14 Dic. 2018 alle 18:43 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 23:49
0
Immagine di copertina

Strasburgo dove si trova – Strasburgo è il capoluogo della regione dell’Alsazia-Champagne-Ardenne-Lorena, nel Nord-est della Francia.

Strasburgo mappa 

strasburgo dove si trova
Credit: Wikipedia

Strasburgo, dal latino Strateburgus, letteralmente “la città delle strade” è una città della Francia orientale, capoluogo della regione Grande Est e del dipartimento del Basso Reno, al confine con la Germania sulla riva sinistra del Reno.

Il suo nome è tedesco perché, in passato, il territorio dell’Alsazia è stato sotto il dominio sia della Francia che della Germania. L’Alsazia fu presa alla Francia dalla Germania (che allora era comandata da Bismarck) durante la battaglia di Sedan del 1870, e da allora fra i francesi nacque il sentimento del revanscismo.

I suoi abitanti sono chiamati strasburghesi. Strasburgo è sede, con Bruxelles, del Parlamento europeo e ospita, inoltre, il Consiglio d’Europa.

A Strasburgo si trovano l’Università di Strasburgo, la seconda più importante Università francese, e la prestigiosa Scuola Nazionale della Pubblica Amministrazione (ENA) fondata dal Presidente De Gaulle.

Cosa sappiamo finora: Strasburgo attentato oggi mercatini di Natale

Un uomo – poi identificato come Cherif Chekatt – ha aperto il fuoco in un mercatino di Natale al centro di Strasburgo, nell’est della Francia, intorno alle ore 20 dell’11 dicembre 2018.

Il mercatino è stato subito evacuato dalla polizia. Le forze dell’ordine ipotizzano un attentato terroristico. Il mercatino si trova a Place Kleber, al centro della città, in rue de Orfevres.

Se non visualizzi gli ultimissimi aggiornamenti clicca qui.

È di 4 morti e 11 feriti il bilancio provvisorio fornito dalla prefettura francese.

Attentato Strasburgo

Le vittime: è di 4 morti e 11 feriti il bilancio aggiornato della sparatoria del mercatino di Natale nel centro di Strasburgo. Lo riferiscono prefettura e polizia francese. 

L’attentatore: Cherif Chekatt, 29 anni, di origine nordafricana, indicato come il giovane radicalizzato che martedì 11 dicembre ha aperto il fuoco sui mercatini di Natale a Strasburgo uccidendo tre persone, ha già subito 20 condanne per reati comuni.

Nella notte tra martedì 11 e mercoledì 12 dicembre, durante una prima conferenza stampa, era stato il ministro dell’Interno, Cristophe Castaner, a riferire che il sospetto 29enne aveva precedenti penali per reati comuni ed era stato in carcere in Francia e Germania.

Proprio in galera nel 2016 era stato segnalato dall’antiterrorismo francese e indicato come “fiché S” per violenze e proselitismo religioso.

Testimonianze dell’attacco: Intervenuto a Sky Tg24 in collegamento telefonico, il presidente dell’Europarlamanto, Antonio Tajani, ha detto di avere dato l’ordine di chiudere il Palazzo dell’Assemblea per metterlo in sicurezza.

– Un testimone scrive su Twitter: “Colpi di arma da fuoco a #Strasburgo Ho visto due donne a terra. Ora sono riparato con altre persone in un cortile. Ci hanno fatto entrare perché la polizia bloccava ogni spostamento sia a piedi che in auto”.

– L’eurodeputato dei Verdi, Marco Affronte, ha dichiarato all’Agi: “Ho sentito i colpi, sei o sette, e ho visto due donne a terra colpite e una che urlava, mi sono allontanato per mettermi al riparo. Siamo qui in un cortile interno nel centro di Strasburgo, la polizia ha evacuato la zona”.

– L’eurodeputato del Movimento cinque stelle, Dario Tamburrano, ha riferito in un tweet di “spari sulla folla ai mercatini” e che ci sarebbero dei “morti e feriti”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.