Covid ultime 24h
casi +9.938
deceduti +73
tamponi +98.862
terapie intensive +47

Gli Stati Uniti minacciano di interrompere la collaborazione con la Russia in Siria

Kerry ha detto a Lavrov che Washington ritiene Mosca responsabile per la degenerazione della situazione nel paese e le chiede di fermare l'offensiva su Aleppo

Di TPI
Pubblicato il 28 Set. 2016 alle 17:41 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 18:02
0
Immagine di copertina

Gli Stati Uniti hanno minacciato mercoledì 28 settembre 2016 di interrompere la cooperazione con la Russia in Siria se Mosca non interromperà l’offensiva su Aleppo e si adopererà per ripristinare il cessate il fuoco.

Il segretario di Stato americano John Kerry ha riferito il messaggio al Cremlino durante una telefonata con la controparte russa Sergei Lavrov dicendo che gli Stati Uniti sono molto preoccupati “dalla situazione in Siria che continua a peggiorare” e ha aggiunto che Washington ritiene Mosca pienamente responsabile della situazione, incluso l’uso di bombe incendiare in un contesto urbano.

Lavrov ha ribattuto che gli Stati Uniti devono fare la loro parte e separare i ribelli appartenenti all’opposizione moderata da i gruppi estremisti, così come previsto dall’accordo siglato tra le due superpotenze.

Kerry e Lavrov hanno discusso di come tenere in vita tale accordo e gestire la complicata situazione di Aleppo.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.