Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:35
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Trump cancella il piano di Obama per la lotta ai cambiamenti climatici

Immagine di copertina
Credit: Afp

Nelle prossime ore, il capo dell’EPA, Scott Pruitt, ritirerà il “Clean Power Plan”, voluto da Obama per limitare le emissioni degli impianti energetici più inquinanti

Scott Pruitt, il capo dell’agenzia statunitense per la protezione dell’ambiente (EPA) ha annunciato la rottamazione delle politiche della precedente amministrazione in materia di lotta al cambiamento climatico.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Pruitt ha affermato di essere pronto a firmare una proposta di legge per ritirare il “Clean Power Plan”, voluto da Obama per limitare le emissioni degli impianti energetici più inquinanti, in particolare quelli alimentati a carbone.

“La guerra contro il carbone è finita”, ha detto Pruitt a margine di una riunione dell’EPA tenutasi lunedì 9 ottobre nella città di Hazard, in Kentucky, ricordando le parole pronunciate dal presidente Donald Trump qualche tempo fa.

“Domani firmerò la proposta per ritirare il regolamento federale Clean Power Plan della precedente amministrazione”, ha aggiunto Pruitt.

Nelle prossime ore, il capo dell’EPA ritirerà così la norma voluta da Obama e di cui Trump aveva ordinato la revisione alla fine di marzo 2017.

Questa mossa si inserisce in un quadro più ampio in cui l’amministrazione Trump ha intenzione di rilanciare l’industria carbonifera degli Stati Uniti per aumentare la estrazione domestica di combustili fossili e aumentare l’occupazione proprio nelle aree dove il presidente ha conquistato più voti.

Pruitt ha affermato che il piano in questione aveva lo scopo di concedere al governo federale di scegliere chi vince e chi perde nella corsa per produrre elettricità negli Stati Uniti.

“Il potere di regolamentazione non dovrebbe essere utilizzato da nessun organismo di regolamentazione per scegliere vincitori e perdenti in campo economico”, ha detto Pruitt.

“L’amministrazione Obama usava ogni potere dell’EPA per scegliere i vincitori e i vinti nella gara economica per la generazione di energia in questo paese e questo è sbagliato”.

Al momento l’agenzia guidata da Pruitt non ha ancora deciso se sostituire il piano voluto da Obama con un altro regolamento che definisca i limiti alle emissioni delle centrali elettriche esistenti.

La precedente amministrazione aveva approvato questa norma nel tentativo di ridurre del 32 per cento i livelli di inquinamento entro il 2030.

Secondo gli scienziati, proprio le centrali a carbone sono le principali responsabili di emissioni di gas serra nell’atmosfera.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Gaza, Israele: 70 obiettivi colpiti in 24 ore. Cisgiordania, raid israeliano a Jenin. L'Anp: 7 morti e 9 feriti. Libano, Idf: ucciso un comandante del sistema missilistico di Hezbollah
Esteri / Corte penale internazionale, il procuratore chiede l'arresto per Netanyahu, Gallant e tre leader di Hamas
Esteri / Vittoria per Julian Assange: può fare appello contro l’estradizione negli Usa
Ti potrebbe interessare
Esteri / Gaza, Israele: 70 obiettivi colpiti in 24 ore. Cisgiordania, raid israeliano a Jenin. L'Anp: 7 morti e 9 feriti. Libano, Idf: ucciso un comandante del sistema missilistico di Hezbollah
Esteri / Corte penale internazionale, il procuratore chiede l'arresto per Netanyahu, Gallant e tre leader di Hamas
Esteri / Vittoria per Julian Assange: può fare appello contro l’estradizione negli Usa
Esteri / Iran: cosa può accadere ora dopo la morte del presidente Raisi
Esteri / Cosa sappiamo finora sull'incidente del presidente iraniano Raisi
Esteri / Corte penale internazionale, il procuratore capo chiede l'arresto per Netanyahu, Gallant e i leader di Hamas. Israele: "Uno scandalo". Biden: "Oltraggioso". Hamas: "Equipara vittime e carnefice"
Esteri / Iran: Mokhber presidente ad interim. Ali Bagheri nominato ministro degli Esteri. Domani i funerali di Stato. Aperta un'indagine sull'incidente. Il Consiglio di Sicurezza Onu osserva un minuto di silenzio
Esteri / Guerra in Ucraina, Kiev: “I russi hanno perso 10.000 uomini in una settimana”
Esteri / Ultimatum di Gantz a Netanyahu. L’Onu: 800 mila persone in fuga da Rafah. Al Jazeera: 64 morti a Gaza nelle ultime 24 ore
Esteri / Guerra in Ucraina, Mosca: eliminati nel Donbass 125 militari ucraini in 24 ore