Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 15:34
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Sparatoria in un policlinico universitario di Berlino

Immagine di copertina

Un paziente ha aperto il fuoco contro un medico, uccidendolo, all'interno dell'ospedale Charité prima di suicidarsi. Non si tratta di un atto di terrorismo

Un uomo ha aperto il fuoco in un ospedale universitario a Berlino in Germania sparando a un medico prima di rivolgere l’arma contro se stesso e suicidarsi.

L’aggressione, il cui autore sarebbe un paziente 72enne, si è svolta all’interno del policlinico universitario Charité nel campus Benjamin Franklin, nel quartiere di Steglitz.

La vittima trasportata in gravi condizioni in terapia intensiva è deceduta  poco dopo. Le autorità precisano anche che non ci sono indizi che la sparatoria sia connessa ad atti di terrorismo.

Sul posto è intervenuta una squadra speciale delle forze dell’ordine tedesche e la situazione all’interno del campus è sotto controllo.

Secondo un portavoce della polizia berlinese, la sparatoria è avvenuta nel reparto di chirurgia maxillo-facciale.

“Nel corso di una visita, il paziente ha tirato fuori l’arma e ha sparato numerosi colpi contro il medico. L’aggressore ha quindi rivolto la pistola contro se stesso ed è deceduto in seguito agli spari”, ha riferito il portavoce.

La polizia non ha ancora raccolto informazioni sull’aggressore né sono chiare le ragioni dell’atto.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Lo scandalo dei Facebook Papers parla chiaro: va tolto subito a Zuckerberg il potere sui nostri dati
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Ti potrebbe interessare
Esteri / Lo scandalo dei Facebook Papers parla chiaro: va tolto subito a Zuckerberg il potere sui nostri dati
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Esteri / Afghanistan: 8 fratellini orfani morti di fame. L’allarme di Save The Children: “Paese sull’orlo della carestia”
Esteri / I Maneskin alla conquista degli Usa: apriranno il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas
Esteri / Allarme in Europa: rubate le chiavi per generare Green pass. Nel dark web quello “funzionante” di Hitler
Esteri / Scandalo Facebook, Zuckerberg a un passo delle dimissioni
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri