Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:30
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Siria, i figli dei foreign fighters britannici sono intrappolati: l’appello di Save the Children

Immagine di copertina
(Credits: Save the children/WEB)

La preoccupazione è che i bambini più grandi, che hanno vissuto sotto il regime dell'Isis, potrebbero aver assistito a spaventosi atti di brutalità, comprese le decapitazioni

Siria, i figli dei foreign fighters britannici sono intrappolati

I genitori sono foreign fighters britannici che sono partiti per combattere con l’Isis e hanno portato con loro i figli. Adesso, sono almeno 60 i bambini di origine britannica che si trovano imprigionati nel nord-est della Siria. Sono rimasti bloccati dallo scoppio della nuova “guerra”, con l’offensiva della Turchia, voluta dal presidente Receyp Tayp Erdogan, contro la popolazione dei curdi.

I dati sui figli dei foreign fighters britannici sono stati diffusi da Save the children, secondo cui molti dei bambini hanno meno di cinque anni e vivono condizioni terribili in campi di detenzione.

Molti gli sforzi di alcuni paesi europei per rimpatriare i figli dei foreign fighters intrappolati in Siria, e – come riferisce il The Guardian – anche il Regno Unito sta prendendo misure simili, ma si stanno riscontrando numerose difficoltà per farli evacuare.

La preoccupazione è che i bambini più grandi, che hanno vissuto sotto il regime dell’Isis, potrebbero aver assistito a spaventosi atti di brutalità, comprese le decapitazioni, e potrebbero essere rimasti feriti fisicamente e con traumi psicologici derivati da anni di conflitto e repressione.

“I bambini in Siria che sono fuggiti dalle aree in mano all’Isis sono innocenti”, ha dichiarato Alison Griffin, di Save the children. “Possiamo e dobbiamo offrire loro la sicurezza di cui hanno bisogno portandoli nel Regno Unito. Tutti hanno vissuto orrori inimmaginabili”, ha aggiunto Griffin.

Qui tutti gli aggiornamenti sul conflitto in Siria
Tutte le ultime notizie sulla guerra in Siria
Ti potrebbe interessare
Esteri / Al Jazeera denuncia Israele all’Aja: “La giornalista Shireen Abu Akleh fu uccisa deliberatamente”
Esteri / Siria, Erdogan: “A Kobane abbiamo già finito”
Esteri / Regno Unito, allarme streptococco: 9 bambini morti nelle ultime settimane
Ti potrebbe interessare
Esteri / Al Jazeera denuncia Israele all’Aja: “La giornalista Shireen Abu Akleh fu uccisa deliberatamente”
Esteri / Siria, Erdogan: “A Kobane abbiamo già finito”
Esteri / Regno Unito, allarme streptococco: 9 bambini morti nelle ultime settimane
Esteri / L’Ucraina colpisce un’altra base russa con un drone. Mosca: “Risponderemo agli attacchi”
Esteri / Massimiliano Gallo si è sposato in segreto: chi è la moglie Shalana Santana
Esteri / Londra, in coma 25enne italiano massacrato di botte. Rabbia dei familiari: “Abbandonati da tutti”
Esteri / Porta il figlio alla cena aziendale, poi si ubriaca e lo perde: 12enne in ospedale in fin di vita
Esteri / “Presto impiccheremo i dissidenti”: le minacce degli Ayatollah a chi protesta in Iran
Esteri / Lanciamissili “modificati” all’Ucraina per non colpire la Russia: la mossa degli Usa per scongiurare l’escalation
Esteri / Indonesia, approvata una legge che vieta il sesso prima del matrimonio: “Una battuta d’arresto per i diritti”