Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 06:17
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Simulano la nascita e la morte di un bambino per truffare amici e parenti

Immagine di copertina

L'incredibile vicenda è avvenuta negli Usa e ha visto protagonista una coppia che ha utilizzato una bambola per il loro diabolico piano

Simulano la nascita e la morte di un bambino per truffare amici e parenti

Simulano la nascita e la morte di un bambino, utilizzando una bambola, al fine di truffare amici e parenti.

L’incredibile vicenda è avvenuta in Pennsylvania, negli Stati Uniti, ed è stata riportata da alcuni media locali.

Secondo quanto ricostruito, i coniugi Geoffrey and Kaycee Lang nei mesi scorsi hanno annunciato di aspettare un bambino. I due hanno dato la lieta notizia attraverso un post su Facebook in cui la ragazza ha postato una foto, che la ritraeva con un pancione appena accennato.

Successivamente, i due hanno non si sono fatti più vedere da amici e parenti, affermando che la futura mamma aveva una gravidanza a rischio e non poteva in nessun modo alzarsi dal letto.

Il 3 luglio, poi, i due hanno annunciato la nascita del loro bambino, Easton, salvo poi dichiararne la morte qualche ora dopo.

Kaycee e Geoffrey, infatti, hanno postato la foto del piccolo appena deceduto, chiedendo anche un aiuto economico per l’organizzazione del funerale.

“Il nostro Easton è nato con del liquido nei polmoni ed è deceduto poche ore dopo la sua nascita” si legge sul necrologio pubblicato online.

Ma a svelare la truffa è stato un amico della coppia, il quale ha chiamato il luogo dove il neonato, secondo quanto dichiarato dai genitori, sarebbe stato cremato.

Messi alle strette, i due hanno successivamente confessato il loro diabolico piano: aveva inventato tutto per racimolare soldi da amici e parenti.

Secondo quanto ricostruito, infatti, Kaycee e Geoffrey avrebbero incassato circa 550 dollari, poco meno di 500 euro, solamente per le donazioni inerenti all’organizzazione del funerale. In più i due avrebbero racimolato altri soldi per i regali della nascita più altri doni di vario genere.

Ora la coppia è indagata per truffa aggravata ed è in attesa dell’inizio del processo.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Palestinian lives matter”: ora non è più solo Bernie Sanders a criticare Israele nel Congresso USA
Esteri / Associated Press chiede un’inchiesta indipendente sul bombardamento del palazzo dei media a Gaza
Esteri / “Bill Gates ha lasciato la presidenza Microsoft a causa di una relazione con una dipendente”
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Palestinian lives matter”: ora non è più solo Bernie Sanders a criticare Israele nel Congresso USA
Esteri / Associated Press chiede un’inchiesta indipendente sul bombardamento del palazzo dei media a Gaza
Esteri / “Bill Gates ha lasciato la presidenza Microsoft a causa di una relazione con una dipendente”
Esteri / Gerusalemme, crolla la tribuna di una sinagoga: almeno 2 morti e 130 feriti
Esteri / Giornalista palestinese incinta uccisa dalle bombe a Gaza: aveva 30 anni
Esteri / Nuovi raid su Gaza e razzi su Israele. L’Autorità palestinese: “Finora abbiamo avuto 220 morti”. Ucciso alto comandante Jihad Islamica
Esteri / La torre Al Jala, sede di Ap e Al Jazeera, si sbriciola in una nuvola di fumo
Esteri / Pioggia di razzi su Tel Aviv, Israele reagisce con 150 raid aerei. Netanyahu: "Ci vorrà ancora tempo ma ce la faremo"
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Esteri / Maxi attacco a Gaza, distrutto palazzo dei media evacuato e i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 139