Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 00:07
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Simulano la nascita e la morte di un bambino per truffare amici e parenti

Immagine di copertina

L'incredibile vicenda è avvenuta negli Usa e ha visto protagonista una coppia che ha utilizzato una bambola per il loro diabolico piano

Simulano la nascita e la morte di un bambino per truffare amici e parenti

Simulano la nascita e la morte di un bambino, utilizzando una bambola, al fine di truffare amici e parenti.

L’incredibile vicenda è avvenuta in Pennsylvania, negli Stati Uniti, ed è stata riportata da alcuni media locali.

Secondo quanto ricostruito, i coniugi Geoffrey and Kaycee Lang nei mesi scorsi hanno annunciato di aspettare un bambino. I due hanno dato la lieta notizia attraverso un post su Facebook in cui la ragazza ha postato una foto, che la ritraeva con un pancione appena accennato.

Successivamente, i due hanno non si sono fatti più vedere da amici e parenti, affermando che la futura mamma aveva una gravidanza a rischio e non poteva in nessun modo alzarsi dal letto.

Il 3 luglio, poi, i due hanno annunciato la nascita del loro bambino, Easton, salvo poi dichiararne la morte qualche ora dopo.

Kaycee e Geoffrey, infatti, hanno postato la foto del piccolo appena deceduto, chiedendo anche un aiuto economico per l’organizzazione del funerale.

“Il nostro Easton è nato con del liquido nei polmoni ed è deceduto poche ore dopo la sua nascita” si legge sul necrologio pubblicato online.

Ma a svelare la truffa è stato un amico della coppia, il quale ha chiamato il luogo dove il neonato, secondo quanto dichiarato dai genitori, sarebbe stato cremato.

Messi alle strette, i due hanno successivamente confessato il loro diabolico piano: aveva inventato tutto per racimolare soldi da amici e parenti.

Secondo quanto ricostruito, infatti, Kaycee e Geoffrey avrebbero incassato circa 550 dollari, poco meno di 500 euro, solamente per le donazioni inerenti all’organizzazione del funerale. In più i due avrebbero racimolato altri soldi per i regali della nascita più altri doni di vario genere.

Ora la coppia è indagata per truffa aggravata ed è in attesa dell’inizio del processo.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se siete in questa chiamata siete licenziati”: manager dà il benservito a oltre 900 dipendenti su Zoom
Esteri / India, adolescente decapita la sorella con l’aiuto della madre
Esteri / Processo a Patrick Zaki: firmato ordine di scarcerazione in attesa dell’udienza del primo febbraio
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se siete in questa chiamata siete licenziati”: manager dà il benservito a oltre 900 dipendenti su Zoom
Esteri / India, adolescente decapita la sorella con l’aiuto della madre
Esteri / Processo a Patrick Zaki: firmato ordine di scarcerazione in attesa dell’udienza del primo febbraio
Esteri / La foto di famiglia del deputato Usa tra albero di Natale e armi. È polemica
Esteri / Francia, scontri al primo comizio di Zemmour: il candidato di estrema destra afferrato al collo
Esteri / “La vaccinazione può proteggere da questo”, ospedale tedesco mostra tutti farmaci usati contro il Covid in terapia intensiva
Cronaca / Aung San Suu Kyi condannata a quattro anni di carcere
Esteri / Papa Francesco a Lesbo tra i richiedenti asilo: “Fermiamo questo naufragio di civiltà”
Esteri / Orrore in Germania, cinque morti in una casa: tre sono bambini
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI