Indonesia, sesso prima del matrimonio: punita con 100 frustate in pubblico

La ragazza di 22 anni e il fidanzato hanno ricevuto le percosse in uno stadio

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 1 Ago. 2019 alle 18:57 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 00:22
1
Immagine di copertina
Credits: SIPA USA/PA

Una ragazza e il suo fidanzato puniti con 100 frustate in Indonesia per aver fatto sesso prima del matrimonio

Una ragazza indonesiana di 22 anni è stata punita in pubblico per aver fatto sesso prima del matrimonio.

Il tragico episodio si è verificato in Indonesia, nella regione musulmana di Banda Aceh, dove vige la la legge islamica dal 2011, da quando cioè il governo centrale ha stretto un accordo di pace con il Movimento per la liberazione di Aceh, che ha imposto l’interpretazione estrema e radicale della shari’a nell’area.

Il consumo di alcol, il gioco d’azzardo, le relazioni omosessuali e il sesso prima del matrimonio sono tra i reati puniti con la fustigazione in pubblico nella regione.

La ragazza accusata di aver violato la shari’a è stata percossa con 100 frustrate insieme al fidanzato in uno stadio. Un rotocalco britannico ha pubblicato le immagini dell’esecuzione, in cui si vede la ragazza gemere e implorare pietà a chi la stava frustando.

Anche un ragazzo di 19 anni è stato frustato per lo stesso motivo nell’ambito della stessa manifestazione religiosa.

Banda Aceh è l’unica regione in Indonesia che impone le percosse per punizione e, per quanto i gruppi per i diritti umani abbiano definito la fustigazione una barbarie, questa pratica ha un ampio sostegno tra i fedeli che risiedono nella regione, che sono circa cinque milioni.

Persino il presidente indonesiano Joko Widodo ha chiesto di porre fine a questo tipo di punizione in pubblico, ma in diverse province dell’area l’interpretazione estrema dell’islam si fa sempre più diffusa.

In Indonesia è stata respinta una petizione per criminalizzare il sesso fuori dal matrimonio

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.