Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:09
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Dove si incontreranno Kim Jong-Un e Trump?

Immagine di copertina
Credit: AFP PHOTO / Jung Yeon-je

Sappiamo che si terrà entro maggio 2018 e che è uno degli incontri diplomatici più attesi della storia, ma ancora non è dato sapere quale sarà la sede prescelta per il vertice tra i due leader. Ecco alcune ipotesi

Sarà uno degli incontri diplomatici più attesi della storia recente, probabilmente tanto quanto quel giorno in cui il presidente degli Stati Uniti Richard Nixon fu ospitato da Mao Zedong in Cina, o quando Ronald Reagan incontrò Gorbachev in Svizzera.

Ma dove si svolgerà il vertice storico tra il presidente Donald Trump e il nordcoreano Kim Jong-Un?

Sarà Kim Jong Un ad andare a Washington o vuol dire che il presidente Trump andrà in Corea del Nord?.

La richiesta di un incontro arriva dopo un anno particolarmente teso in cui la Corea del Nord ha condotto diversi test balistici che hanno dimostrato che i suoi missili sarebbero in grado di raggiungere gli Stati Uniti.

“È ipotizzabile che possano incontrarsi in Corea del Sud. Ma non si hanno notizie certe”, afferma Jim Walsh, un ricercatore del programma sulla sicurezza del Massachusetts Institute of Technology.

Sedi potenzialmente più neutrali per il primo incontro tra i due leader includono Cina, Giappone e Corea del Sud. Altre opzioni potrebbero essere le sedi delle Nazioni Unite a Ginevra o New York, o la zona demilitarizzata coreana (DMZ) che divide Nord e Sud della Corea.

C’è anche l’alternativa di un luogo più insolito: la tenuta di Trump in Florida, dove lui ha intrattenuto incontri con diversi leader mondiali tra cui il presidente Xi Jinping della Cina.

La portavoce della Casa Bianca, Sarah Sanders, ha detto che Trump “accetterà l’invito ad incontrarsi con Kim Jong-un in un luogo e in un giorno ancora da stabilire”.

Corea del Nord-USA: Kim Jong-Un e Trump si incontreranno per la prima volta entro maggio

La Corea del Sud sta giocando un ruolo molto importante nella distensione dei rapporti tra Washington e Pyongyang.

Funzionari sudcoreani hanno mediato molto al fine di organizzare l’incontro con il leader nordcoreano. E il principio di questo processo diplomatico lo si era già visto in occasione dei Giochi invernali di Pyeongchang, in Corea del Sud, dove una delegazione della Corea del Nord (di cui faceva parte anche la sorella di Kim Jong-Un) ha incontrato il presidente sudcoreano. Non a caso, sono state definite le Olimpiadi della distensione.

Cosa suggeriscono gli analisti

Gli analisti concordano sul fatto che Trump non dovrebbe consegnare a Kim l’opportunità di realizzare propagandistici scatti fotografici nella capitale nordcoreana, Pyongyang.

Christopher Hill, ex ambasciatore degli Stati Uniti in Corea del Nord, ha dichiarato alla rete americana MSNBC: “Il mio consiglio è che il presidente non si rechi a Pyongyang. Né dovrebbe invitare Kim Jong-un a Washington”.

Hill ha aggiunto: ”Penso che nessuno abbia davvero pensato a un luogo, ma sono sicuro che riusciranno a inventarsi qualcosa che funzioni per entrambe le parti”.

E a questo proposito, l’ex ambasciatore esclude che possa trattarsi della Cina, “perché penso che i nordcoreani vogliano dimostrare di poter trattare con gli Stati Uniti senza l’intercessione cinese”.

Ecco come la Corea del Nord usa i bitcoin per aggirare le sanzioni degli Stati Uniti | Il mio viaggio in Corea del Nord | Corea del Nord, il regime che fa comodo all’Occidente: parla Loretta Napoleoni

Negli ultimi mesi del 2017, infatti, la tensione tra Corea del Nord e Stati Uniti è salita vertiginosamente, fino ad arrivare a minacce da entrambe le parti di attaccare il territorio nemico, anche mettendo mano all’arsenale nucleare a disposizione dei due paesi.

Il presidente Trump ha confermato formalmente che prenderà parte all’incontro, aggiungendo però che le sanzioni imposte dagli Stati Uniti alla Corea del Nord rimarranno in vigore fino al completamento del processo di denuclearizzazione.

Cosa serve davvero per mettere in atto un attacco nucleare | I due arsenali a confronto | Cosa succederebbe se la Corea del Nord testasse una bomba a idrogeno sul Pacifico 

Ti potrebbe interessare
Esteri / I video dell’esecuzione dei civili a Bucha: le nuove prove pubblicate dal New York Times
Economia / Il paradosso delle sanzioni: dall’invasione l’Italia ha quadruplicato le importazioni di petrolio russo
Esteri / Sfida sui ghiacci: la guerra dell’Artico tra Nato e Russia
Ti potrebbe interessare
Esteri / I video dell’esecuzione dei civili a Bucha: le nuove prove pubblicate dal New York Times
Economia / Il paradosso delle sanzioni: dall’invasione l’Italia ha quadruplicato le importazioni di petrolio russo
Esteri / Sfida sui ghiacci: la guerra dell’Artico tra Nato e Russia
Esteri / La figlia di Putin sta con uno Zelensky: la relazione segreta di Katerina con il coreografo Igor
Cronaca / Mali, tre italiani e un togolese rapiti da uomini armati: sequestrata una coppia con bambino
Esteri / Nato, Mosca alla Svezia: “Convochi referendum, il sostegno è basso”
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: "Fase finale sarà più sanguinosa". Mosca: "Azovstal è nostra"
Esteri / Vaiolo delle scimmie, l’Oms avverte: “Quadro in rapida evoluzione”
Esteri / Sparatoria in una scuola in Germania: almeno un ferito, fermato un sospetto
Esteri / La gaffe di George W. Bush: “La brutale invasione dell’Iraq… volevo dire “dell’Ucraina” | VIDEO