Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:40
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La marcia degli scienziati contro la disattenzione della politica

Immagine di copertina

Dagli Stati Uniti all'Europa la comunità scientifica globale è in protesta contro l'indifferenza della politica alle loro ricerche

Migliaia di scienziati stanno protestando in centinaia di città in tutto il mondo contro quello che loro chiamano ”un assalto politico globale ai fatti della scienza”. La prima Marcia per la Scienza, che quest’anno è stata fatta coincidere con l’Earth Day, ha come fine la protezione dell’ambiente.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Dal cambiamento climatico all’estremo inquinamento, dalle polemiche degli anti-vaccinisti alla medicina generale, le donne e gli uomini della comunità scientifica globale utilizzeranno lo spazio della Marcia per la Scienza per discutere delle tematiche più urgenti.

I partecipanti hanno deciso di sostenere la Marcia per far sentire la propria voce contro le affermazioni dei politici di tutto il mondo contro le loro ricerche, in particolare modo quelle sui cambiamenti climatici. 

Gli organizzatori hanno affermato che si tratta di una manifestazione in onore della scienza e della salvaguardia della comunità scientifica di tutto il mondo. L’evento principale avrà luogo la sera di sabato 22 aprile 2017, a Washington D.C., negli Stati Uniti. Ma anche in numerose capitali europee si svolgerà la Marcia per la Scienza. Le città che vedranno le mobilitazioni più ingenti saranno Vienna e Londra.

I maggiori sostenitori dell’evento hanno inoltre affermato che la Marcia per la Scienza non sarà caratterizzata da alcuna nota di protesta nei confronti del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, anche se la sua elezione – dicono – ha “catalizzato” il neonato movimento di scienziati.

Altri scienziati partecipanti all’evento hanno sostenuto di essere stati fortemente motivati dalla Marcia delle Donne che ha avuto luogo a gennaio 2017 a Washington D.C. in concomitanza con l’insediamento di Donald Trump alla Casa Bianca.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / Canada, scoperta una nuova fossa comune di bambini indigeni: resti di 761 persone
Costume / Lettonia, sosia dei Maneskin nella pubblicità della mozzarella e della pizza
Esteri / Scienziato Usa trova prime sequenze del virus: "Cancellate su richiesta dei cinesi"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Canada, scoperta una nuova fossa comune di bambini indigeni: resti di 761 persone
Costume / Lettonia, sosia dei Maneskin nella pubblicità della mozzarella e della pizza
Esteri / Scienziato Usa trova prime sequenze del virus: "Cancellate su richiesta dei cinesi"
Esteri / Orban: "La nostra legge non è contro i gay ma sulle famiglie, non la ritiriamo"
Esteri / Miami, crolla palazzo di 12 piani in zona residenziale: “Si temono molte vittime”
Esteri / Morto in carcere il “papà” del primo antivirus per computer
Esteri / Un web designer ha chiamato suo figlio HTML
Esteri / Così il dittatore torna “utile”: l’Ue offre 3,5 miliardi alla Turchia di Erdogan per bloccare i migranti
Esteri / Britney Spears: “Basta tutela paterna, rivoglio la mia vita”. E porta in tribunale la famiglia
Esteri / Scuole bombardate e senza corrente elettrica: a Gaza iniziano gli esami di maturità