Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 12:44
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Uno dei piloti del jet russo abbattuto dalla Turchia è stato salvato

Immagine di copertina

È quanto dichiarato dal ministro della Difesa russo Sergey Shoigu, che ha affermato che il pilota sarebbe sano e salvo nella base aerea russa di Latakia, in Siria

Un pilota dell’aereo russo abbattuto dalla Turchia martedì 24 novembre sarebbe vivo. L’ha dichiarato il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu, aggiungendo che il pilota, che si è paracadutato dal bombardiere SU-24 dopo che l’aereo era stato colpito dalla Turchia, sarebbe sano e salvo nella base aerea russa di Latakia, in Siria.

Anche il delegato russo in Francia Aleksandr Orlov ha confermato che il pilota sarebbe vivo: “Uno dei piloti a bordo è stato ferito dopo essersi paracadutato ed è stato ucciso in un modo barbaro dai jihadisti della zona, l’altro è scappato. Secondo le ultime informazioni, l’esercito siriano sarebbe andato a prenderlo per riportarlo nella base aerea russa”, ha dichiarato Orlov all’emittente radiofonica Europe 1.

Il pilota che sarebbe stato ucciso dai ribelli turcomanni sarà nominato eroe nazionale, secondo quanto dichiarato da Putin all’agenzia di stampa russa Tass.

Non è ancora chiaro se il jet russo si trovasse nello spazio aereo siriano o turco, ma, secondo quanto dichiarato da un funzionario statunitense a Reuters, gli Stati Uniti riterrebbero che l’aereo da guerra sia stato colpito all’interno dello spazio aereo siriano dopo aver fatto però una breve incursione nello spazio aereo turco. Il funzionario statunitense ha anche aggiunto che ciò è stato stimato in base al rilevamento di calore del jet.

Secondo il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, invece, l’aereo sarebbe stato abbattuto nello spazio aereo turco, per poi cadere nel territorio siriano. Erdogan, inoltre, ha aggiunto che alcune parti dell’aereo sarebbero cadute anche in Turchia, ferendo due cittadini turchi.

In seguito all’abbattimento del jet, i russi avevano mandato un elicottero in una missione di soccorso per recuperare i piloti: l’elicottero sarebbe stato però abbattuto dai ribelli turcomanni e il pilota sarebbe morto.

Nonostante quanto accaduto martedì 24 novembre, la Russia ha dichiarato di esser disposta a combattere contro l’Isis cooperando con Stati Uniti, Francia, e anche Turchia. 

“Questa coalizione è una possibilità”, ha dichiarato il delegato russo a Parigi Orlov, “Per quanto ci riguarda, siamo pronti ad andare avanti e a colpire gli obiettivi dell’Isis insieme alla Francia, gli Stati Uniti e chiunque si voglia unire alla coalizione”.

Leggi anche: La crisi fra Russia e Turchia in diretta

Leggi anche: Cosa è successo oggi al confine fra Turchia e Siria

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, crisi al confine con il Messico: più di 10mila migranti sotto a un ponte in Texas
Esteri / Il Parlamento Ue vuole una legge per contrastare i femminicidi: “È violenza di genere”
Esteri / Papa Francesco: “No vax anche tra i cardinali. Uno è ricoverato. Sì alle unioni civili per gli omosessuali”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, crisi al confine con il Messico: più di 10mila migranti sotto a un ponte in Texas
Esteri / Il Parlamento Ue vuole una legge per contrastare i femminicidi: “È violenza di genere”
Esteri / Papa Francesco: “No vax anche tra i cardinali. Uno è ricoverato. Sì alle unioni civili per gli omosessuali”
Esteri / Instagram danneggia la salute mentale delle adolescenti. Facebook lo sa, ma non fa niente
Esteri / “Il burqa non è nella nostra cultura”: la campagna social delle donne afghane contro i talebani
Ambiente / Mattanza di delfini alle isole Faroe per la tradizionale caccia Grindadrap
Esteri / Israele, morto per Covid il leader dei no vax. Anche dall’ospedale incitava i suoi: “Continuate le proteste”
Esteri / “Dopo l’assalto a Capitol Hill i militari tolsero a Trump l’accesso alle armi nucleari”
Esteri / La Corte europea dei diritti dell’uomo: il green pass “non viola i diritti umani”
Esteri / Incendio in Spagna: migliaia di persone in fuga dalle fiamme vicino alla Costa del Sol