Covid ultime 24h
casi +23.641
deceduti +307
tamponi +355.024
terapie intensive +46

Salva il canguro poco prima che venga inghiottito dalle fiamme: le commoventi scene dall’Australia | VIDEO

Sam Mc Glone è un film maker che sta documentando la tragedia dei roghi in Australia

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 9 Gen. 2020 alle 19:04 Aggiornato il 9 Gen. 2020 alle 19:07
568

Salva il canguro dalle fiamme in Australia: il video

Un film maker australiano ha pubblicato sul suo profilo Instagram il video del salvataggio di un piccolo canguro dalle fiamme, nell’ennesimo incendio divampato in Australia negli ultimi tre mesi.

Nel video, diventato virale sui social, si vede il giovane spargere acqua sulle fiamme in un bosco e recuperare il cucciolo di canguro nascosto sotto un ramo. Mentre la creatura si dimena tra le mani del ragazzo, circondato dal fumo dell’incendio, il giovane lo copre con una coperta e gli dà da bere.

“Non preoccuparti, piccolo, sei salvo adesso”, esclama soddisfatto il film maker alla fine del video.

Il suo nome è Sam Mc Glone, e si occupa di documentare i roghi che da settembre stanno distruggendo ettari di foresta, mietendo vittime tra persone e animali.

Secondo le ultime stime del Wwf Australia, oltre un miliardo di animali potrebbero essere stati uccisi direttamente o indirettamente dagli incendi.

Martedì 7 gennaio, il quotidiano The Australian ha fatto sapere che la polizia ha arrestato 183 persone dall’inizio dell’emergenza, sospettate di aver appiccato incendi negli stati del Nuovo Galles del Sud, Queensland, Victoria, Australia Meridionale e Tasmania.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

Leggi anche:

Australia, oltre 180 persone arrestate per aver provocato gli incendi: nel Queensland il 70 per cento dei sospettati è minorenne

Gli incendi in Australia hanno causato la morte di mezzo miliardo di animali, e nessuno ne parla

Incendi in Australia, 10mila cammelli selvatici saranno abbattuti da cecchini in elicottero: “Bevono troppa acqua”

568
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.