Covid ultime 24h
casi +8.824
deceduti +377
tamponi +158.674
terapie intensive +41

La Russia pronta a sostenere un cessate il fuoco di 48 ore ad Aleppo

Mosca è favorevole a una tregua umanitaria che permetta ai convogli umanitari dell'Onu di rifornire la popolazione di cibo e medicine

Di TPI
Pubblicato il 19 Ago. 2016 alle 11:03 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 18:06
0
Immagine di copertina

La Russia è pronta a sostenere la proposta dell’inviato speciale delle Nazioni Unite per la Siria Staffan de Mistura, per una tregua umanitaria di 48 ore nella città siriana di Aleppo, in modo da rifornire alla popolazione locale cibo e medicine. Lo ha detto il portavoce del ministero della Difesa Igor Konashenkov.

I dettagli del cessate il fuoco saranno determinati dopo che le Nazioni Unite e gli Stati Uniti forniranno le loro disponibilità. 

De Mistura aveva chiesto una tregua umanitaria per consentire ai convogli delle Nazioni Unite di entrare ad Aleppo, dicendo che nel mese di agosto neanche un convoglio era stato in grado di raggiungere le zone assediate. 

Secondo quanto riferito da Konashenkov, la Russia è pronta a fornire assistenza nel passaggio sicuro dei convogli umanitari delle Nazioni Unite in Siria, coordinandosi con il governo siriano.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.