Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

La Russia minaccia di bloccare Telegram

Il servizio federale russo per la supervisione nella sfera della connessione e comunicazione di massa, ha accusato l'applicazione di messaggistica Telegram di violare le leggi russe

Di TPI
Pubblicato il 23 Giu. 2017 alle 13:20 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 20:02
0
Immagine di copertina
Credit: Reuters

Venerdì 23 giugno il Roskomnadzor, il servizio federale russo per la supervisione nella sfera della connessione e comunicazione di massa, ha accusato l’applicazione di messaggistica Telegram di violare le leggi russe e ha minacciato di bloccarne il servizio in tutta la federazione se l’azienda non provvederà a fornire alle autorità moscovite informazioni complete riguardo la proprietà dell’azienda.

A riferirlo è l’agenzia di stampa Reuters.

Il capo del Roskomnadzor, Alexander Zharov, con una lettera pubblicata sul sito dell’autorità russa, ha dichiarato che il tempo concesso all’azienda per rispondere alle autorità sta per scadere.

Il 28 giugno, il fondatore di Telegram, Pavel Durov ha dichiarato che l’azienda è pronta a registrarsi in Russia ma non fornirà alle autorità i particolari del suo assetto proprietario.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.