Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Ritrovano dopo 32 anni il figlio che era stato rapito: l’incredibile storia dalla Cina

Immagine di copertina
CCTV

Ritrovano dopo 32 anni il figlio che era stato rapito: l’incredibile storia dalla Cina

Era stato rapito 32 anni fa, quando era un bambino di soli due anni. Ora, finalmente, si è ricongiunto alla sua famiglia. È l’incredibile storia di Mao Yin, uomo cinese di 34 anni, avvenuta nella provincia dello Shaanxi, nel nord-ovest della Cina. Nato nel febbraio 1986, Mao è stato rapito all’età di due anni e mezzo all’ingresso di un albergo di Xi’an. Negli anni successivi la polizia ha condotto indagini e perquisizioni in più di 10 province e municipalità per trovarlo.

Alla fine di aprile, la polizia di Xi’an ha ricevuto informazioni secondo le quali un uomo della provincia sudoccidentale del Sichuan anni fa avesse adottato un bambino di Xi’an al prezzo di 6.000 yuan. Dopo una serie di indagini, la polizia ha trovato un uomo di cognome Gu dalla città di Mianyang del Sichuan che somigliava al Mao scomparso. L’identificazione è stata poi confermata da un test del DNA. Ieri Mao Yin e i suoi genitori si sono abbracciati all’ufficio municipale di pubblica sicurezza di Xi’an, capoluogo della provincia. L’uomo, che ora gestisce un negozio, ha detto di non avere le idee chiare sul futuro ma che passerà del tempo con i genitori.

Secondo il ministero della Pubblica Sicurezza cinese, dal 2019 più di 6.300 bambini rapiti sono stati ricongiunti alle loro famiglie attraverso il test del DNA. Il rapimento e il traffico di bambini nel paese è stato un problema per decenni. A maggio 2016 il ministero ha lanciato la piattaforma online Tuanyuan, che ha permesso di ritrovare 4.385 bambini scomparsi nel Paese.

Leggi anche: “Il mio medico e le suore mi hanno fatto credere che mia figlia fosse nata morta”, la storia di una delle madri dei bambini rubati in Spagna

Ti potrebbe interessare
Esteri / Lumache giganti invadono il Sud della Florida: una città in quarantena
Esteri / Burkina Faso, strage di cristiani in un villaggio. Ci sono almeno 22 morti
Esteri / Chi è Robert Crimo, il rapper arrestato per la sparatoria del 4 luglio in Illinois
Ti potrebbe interessare
Esteri / Lumache giganti invadono il Sud della Florida: una città in quarantena
Esteri / Burkina Faso, strage di cristiani in un villaggio. Ci sono almeno 22 morti
Esteri / Chi è Robert Crimo, il rapper arrestato per la sparatoria del 4 luglio in Illinois
Esteri / Guerra in Ucraina. Nato: Stoltenberg, avviata ratifica adesione Svezia-Finlandia
Esteri / Usa, sparatoria alla parata del 4 luglio nell’area di Chicago: “almeno 5 morti e 16 feriti”
Esteri / Ricky Martin accusato di violenza domestica nei confronti dell’ex
Esteri / Usa, 25enne afroamericano ucciso con 60 colpi di pistola dalla polizia durante in inseguimento: il video
Esteri / Anticipazione TPI – Il razzismo verso afroamericani e minoranze negli Usa raccontato da “Il fattore umano”
Esteri / Guerra in Ucraina, Mosca: "Occidente non permette la pace”. Kiev: “Negoziati solo dopo cessate il fuoco”
Esteri / Usa, in Texas torna in vigore una legge del 1925 che vieta l’aborto e lo punisce col carcere