Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Covid, due reazioni allergiche tra i primi vaccinati in Regno Unito: stop per chi ha “allergie significative”

Nel primo giorno di somministrazione sono stati registrati due casi (tra centinaia di pazienti) che hanno avuto reazioni allergiche. Nhs England: "Sono procedure standard"

Di Anna Ditta
Pubblicato il 9 Dic. 2020 alle 13:31 Aggiornato il 9 Dic. 2020 alle 13:53
445
Immagine di copertina
Credit: EPA/Liam McBurney / POOL

All’indomani dell’inizio della campagna nazionale di vaccinazioni contro il Covid-19 nel Regno Unito, l’autorità nazionale di controllo sui farmaci (Mhra) ha raccomandato di non somministrare il siero prodotto da Pfizer/Biontech ai pazienti che hanno avuto in passato “significative” reazioni allergiche. A riportare la notizia è l’Ansa, che riferisce che due delle centinaia di persone a cui è stato somministrato il vaccino nel Regno Unito hanno avuto reazioni allergiche.

Il servizio sanitario nazionale dell’Inghilterra (Nhs England) ha poi confermato che due operatori sanitari di case di cura e ricovero, vaccinati insieme a un contingente iniziale di degenti ultraottantenni di queste strutture, hanno avuto reazioni allergiche nella prima giornata di vaccinazione. Il professor Stephen Powis, direttore medico dell’Nhs in Inghilterra, ha dichiarato che si tratta di “procedure standard” e ha chiarito che è “comune che la Mhra suggerisca cautele in caso di nuovi vaccini per le persone con una storia significativa di allergie”. I due sanitari non sono in gravi condizioni e “stanno entrambi riprendendosi bene”. Il Regno Unito è il primo Paese ad aver avviato da ieri la distribuzione pubblica, dopo il via libera dato nei giorni scorsi dalla stessa Mhra al vaccino Pfizer/Biontech.

445
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.