Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

Coronavirus Regno Unito, la lettera shock dei medici ai pazienti malati: “Rinunciate alla rianimazione”

Dopo la bufera scoppiata in seguito alla pubblicazione della notizia, la commissione sanitaria del SSN e l'ambulatorio stesso si sono scusati con i pazienti e hanno ritirato il documento

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 2 Apr. 2020 alle 10:45
283
Immagine di copertina
Credit: Ansa

Coronavirus, ambulatorio medico chiede ai pazienti malati di rinunciare alla terapia intensiva

Nel Regno Unito un ambulatorio di medicina di base, meglio conosciuto come GP surgery, ha inviato una lettera e un modulo ai pazienti anziani e con patologie gravi in cui veniva chiesto loro di rinunciare in anticipo alla rianimazione in caso di infezione da Coronavirus. Lo riporta il quotidiano britannico Guardian, che ha raccolto i documenti e la denuncia di alcuni destinatari della missiva o dei loro parenti.

L’ambulatorio medico che ha inviato la lettera ai propri pazienti è il Llynfi Surgery, a Maesteg, in Galles. Dopo l’indignazione scoppiata in seguito alla pubblicazione della notizia, la commissione sanitaria del SSN e l’ambulatorio stesso si sono scusati con i pazienti e hanno ritirato il documento.

Nella lettera i pazienti venivano rassicuranti che non sarebbero stati “abbandonati”, ma venivano sollecitati a firmare la liberatoria per offrire “diversi vantaggi” ad altri pazienti: autorizzando conoscenti, familiari e GP (i medici di famiglia) a “non chiamare il numero delle urgenze 999” in caso di emergenza dovuta al Coronavirus per permettere “alle scarse ambulanze disponibili di essere concentrate nel soccorso di persone più giovani e più in salute”, quindi “con maggiori chance” di sopravvivenza.

Tra i pazienti che hanno denunciato il fatto Elizabeth John, malata di cancro a uno stadio avanzato. “Questa lettera mi ha fatto sentire inutile”, ha detto la paziente 61enne. “Se dovessi trovarmi di fronte a un ventenne che ha bisogno di un ventilatore, lascerei sicuramente quel ventilatore al paziente più giovane”, ha aggiunto la donna.

Elizabeth John

Leggi anche: 1ESCLUSIVO TPI: “Tamponi, tracciamento digitale e niente lockdown: così abbiamo contenuto il Coronavirus”. Il ministero della Salute della Corea del Sud spiega il modello coreano / 3. Coronavirus, cos’è successo a febbraio in quella clinica di Piacenza? La vera storia di un boom di contagi (di S.Lucarelli)/ 4.ESCLUSIVO TPI: Una nota riservata dell’Iss rivela che il 2 marzo era stata chiesta la chiusura di Alzano Lombardo e Nembro. Cronaca di un’epidemia annunciata

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

283
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.