Covid ultime 24h
casi +16.232
deceduti +360
tamponi +364.804
terapie intensive -55

Cyril Ramaphosa è il nuovo presidente del Sudafrica

Il leader del Congresso Nazionale Africano prende il posto di Jacob Zuma, che si è dimesso il 14 febbraio 2018

Di Luca Serafini
Pubblicato il 15 Feb. 2018 alle 18:57 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 17:06
0
Immagine di copertina
Credit: Afp

A poche ore dalle dimissioni di Jacob Zuma, in Sudafrica è stato nominato il nuovo presidente. Si tratta di Cyril Ramaphosa, l’unico candidato proposto dal parlamento per la successione di Zuma.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Ramaphosa, fino a ieri, occupava la posizione di vicepresidente, mentre dal mese di dicembre era diventato il leader del Congresso Nazionale Africano (ANC), partito di cui faceva parte anche Zuma.

Nel suo primo discorso da presidente, Ramaphosa ha detto che si batterà per sconfiggere la piaga della corruzione nel paese.

Proprio le accuse di corruzione hanno portato alle dimissioni di Zuma, pressato dal suo stesso partito affinché facesse un passo indietro dopo essere stato coinvolto in diversi scandali. Tra le altre cose, Zuma è accusato di aver utilizzato dei fondi pubblici per restaurare una sua villa privata.

Ramaphosa terrà un secondo discorso ufficiale nella giornata di venerdì 16 febbraio, nel corso del quale dovrebbe esporre in maniera più dettagliata il suo piano di azione e le sue proposte per risollevare un paese, il Sudafrica, che negli ultimi anni ha arrestato la propria crescita economica.

Leggi anche: Come può ripartire il Sudafrica dopo i disastri della presidenza Zuma

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.