Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 07:22
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Ragazzina muore a 13 anni perché obesa: la madre la costringeva a mangiare solo cibo del fast food

Immagine di copertina

Ragazzina obesa muore a 13 anni, la madre non ha fatto nulla per salvarla

Una ragazzina di appena 13 anni muore a causa dell’obesità, e la madre non fa nulla per aiutarla. La storia drammatica arriva da Manchester, nel Regno Unito, dove la bambina viveva insieme alla sua mamma.

Secondo quanto si legge sui media britannici, la donna è stata accusata di aver trascurato la figlia e di averle fatto del male. La bambina, infatti, per anni è stata nutrita solo ed esclusivamente con cibo da fast food e la madre non l’avrebbe incoraggiata a fare sport, ma anzi le avrebbe impedito volutamente di perdere peso.

La ragazzina è stata descritta come una persona sola e amichevole e, da quanto scrivono i media d’Oltremanica, in più occasioni avrebbe pregato gli insegnanti di non rivelare alla madre che a scuola partecipava attivamente alle lezioni di educazione fisica.

Nel frattempo la madre avrebbe continuato a costringere la figlia a ingurgitare cibi particolarmente grassi, anche fuori pasto. Quando i giudici hanno chiesto alla donna perché la figlia fosse obesa, lei ha risposto che in realtà la 13enne era solo “pigra”, arrivando a descriverla come una “ciambella”.

La madre è accusata di non aver aiutato la figlia a perdere peso: la donna non si sarebbe mai preoccupata di portarla da un dietologo, trascurando così la salute della figlia. Alla fine la bambina è stata ricoverata in ospedale, dove ha avuto una cardiomiopatia dilatativa dovuta alla pesante obesità.

I giorni in ospedale non hanno affatto spaventato la donna. La ragazzina è tornata a casa, ma qualche giorno dopo è stata ricoverata ancora. A quel punto era troppo tardi per la 13enne: i medici non sono stati in grado di eseguire un trapianto di cuore, perché il corpo della ragazzina era ormai in condizioni estremamente critiche. Ad aprile la piccola non ce l’ha fatta.

L’obesità della piccola l’ha portata alla morte e per questo gli inquirenti hanno aperto un’indagine. Lo stato di salute della 13enne potrebbe essere imputato alla madre, che avrebbe infatti trascurato la figlia a tal punto da portarla alla morte.

Già a tre anni la bambina pesava più del doppio del peso normale.

Un bambino su tre in Europa è obeso

Ti potrebbe interessare
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza
Esteri / India, sequestrate tre tonnellate di eroina proveniente dall’Afghanistan
Esteri / Usa: marito e moglie No vax muoiono di Covid, dicevano che il vaccino è “un attacco ai diritti umani”
Esteri / Usa, il video shock degli agenti che frustano migranti al confine con il Messico