Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:01
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Si sente male a scuola, ma i medici le diagnosticano un’infezione. Quindicenne muore poco dopo

Immagine di copertina
La quindicenne Rosie insieme alla sua mamma Georgina

Ragazza si sente male a scuola. Visitata, viene mandata a casa: poi muore

Ragazza muore dopo diagnosi sbagliata – Le era stata diagnostica una semplice infezione all’orecchio curabile con una cura antibiotica. Tornata a casa, però, la quindicenne Rosie è morta poche ore dopo la diagnosi.

L’incredibile vicenda è accaduta circa un anno fa nel Kent, in Inghilterra, ma è emersa solamente ora, in un’inchiesta che è stata aperta per accertare le responsabilità per il decesso dell’adolescente.

Vittima di questo caso di malasanità è Rosie Umney, quindicenne affetta da diabete di tipo 1.

Ragazza muore dopo diagnosi sbagliata | Gli eventi

La ragazza ha cominciato a sentirsi male mentre era classe, alla Herne Bay High School.

La scuola ha avvertito la sua famiglia e la quindicenne è stata riportata a casa del nonno, dal momento che entrambi i genitori erano a lavoro.

Quando sua madre Georgina è rientrata a casa, le condizioni della ragazza sono cominciate a peggiorare.

La mamma, così, ha deciso di portare immediatamente Rosie in un ambulatorio medico per farla visitare dal loro medico di famiglia, la dottoressa Sadaf Mangi.

Nonostante la ragazza sia arrivata in infermeria in iperventilazione e con vomito e difficoltà nel camminare e nonostante il medico fosse a conoscenza del fatto che Rossia fosse diabetica, le è stata diagnosticata un’infezione all’orecchio curabile in pochi giorni con degli antibiotici.

Tranquillizzata la mamma ed escluso un ricovero all’ospedale, Rosie è tornata a casa, dove, poche ore dopo, è morta.

L’inchiesta ha accertato che la adolescente è deceduta per chetoacidosi diabetica, una complicanza che può sopraggiungere nelle persone che soffrono di diabete di tipo 1.

Ma, cosa più importante, durante l’indagine è emerso che, se fosse stata portata immediatamente in ospedale, la ragazza si sarebbe potuta salvare.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Si è suicidato uno dei poliziotti che difesero Capitol Hill dall’assalto: è il quarto in 7 mesi
Esteri / Atene assediata dagli incendi: migliaia di abitanti e turisti costretti alla fuga
Esteri / Cadaveri per le strade, negozi in fiamme e raid aerei: migliaia di civili fuggono dai talebani nel sud dell’Afghanistan
Ti potrebbe interessare
Esteri / Si è suicidato uno dei poliziotti che difesero Capitol Hill dall’assalto: è il quarto in 7 mesi
Esteri / Atene assediata dagli incendi: migliaia di abitanti e turisti costretti alla fuga
Esteri / Cadaveri per le strade, negozi in fiamme e raid aerei: migliaia di civili fuggono dai talebani nel sud dell’Afghanistan
Esteri / Ucraina, uomo si barrica nella sede del governo e minaccia di far esplodere una bomba: arrestato
Esteri / "Quella maledetta esplosione ha ucciso nostra figlia e distrutto la nostra casa"
Esteri / L’Ungheria evoca l’uscita dall’Ue: “Possibile nel 2030, quando dovremo dare più di quanto riceviamo”
Esteri / A Wuhan torna l’incubo lockdown: isolato un quartiere e chiuse le scuole
Esteri / Bielorussia, ritrovato morto impiccato il dissidente anti Lukashenko scomparso a Kiev
Esteri / I sospetti dei media Usa e inglesi sulla vittoria di Jacobs: “La storia è piena di vincitori dopati”
Esteri / Regno Unito, in autunno terza dose di vaccino per tutti: la decisione di Boris Johnson