Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:21
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Quattro persone uccise in Congo durante una manifestazione

Immagine di copertina

Le proteste sono scaturite in seguito alla decisione del presidente Sassou Nguesso, al potere da 30 anni, di cambiare la costituzione per assicurarsi un nuovo mandato

Quattro persone sono rimaste uccise martedì 20 ottobre a Brazzaville, capitale della Repubblica del Congo, negli scontri tra manifestanti e polizia.

I dimostranti erano scesi in piazza per protestare contro il referendum costituzionale che permetterebbe al presidente Denis Sassou Nguesso di candidarsi nuovamente alle elezioni.

Sassou Nguesso, che ha 71 anni, ha governato il Paese per quasi trent’anni, dal 1979 al 1992, e poi dal 1997 fino a oggi. La costituzione gli impedisce di potersi candidare per un nuovo mandato, ma il presidente ha proposto un referendum costituzionale per rimuovere questo limite.

Secondo alcuni testimoni, quando i manifestanti hanno rifiutato di disperdersi e fermare la protesta, la polizia ha aperto il fuoco. Quattro persone sarebbero state uccise e i loro corpi sarebbero stati portati all’obitorio del quartiere Makelekele.

La tensione non è mai stata così alta a Brazzaville dal 1997, quando Sassou Nguesso prese il potere con un colpo di stato.

La Repubblica del Congo è in Africa centrale, ha quattro milioni di abitanti e fino al 1960 era un colonia francese.


Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov: sappiamo del piano italiano solo dalla stampa. L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”
Esteri / Elon Musk sulla crisi demografica in Italia: “Se continua così non ci saranno più italiani”
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Esteri / Strage in Texas, la rabbia del coach Nba Steve Kerr che irrompe in conferenza stampa: “Non parlerò di basket”