Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 12:40
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Studente porta la figlia al college perché non trova la babysitter: la reazione del professore diventa virale

Immagine di copertina

Le foto scattate al professor Nathan Alexander durante una lezione al Morehouse College di Atlanta sono diventate virali sui social. Il motivo? Il docente ha tenuto la figlia di uno studente nel marsupio per tutta la durata della lezione e il gesto di umanità e tenerezza ha conquistato la rete.

A postare le immagini sui social è stato un compagno di classe, Nick Vaughn, che racconta: “Sono arrivato a scuola e un mio compagno aveva una bimba in braccio, ci ha spiegato che non era riuscito a trovare la babysitter e non sapeva a chi lasciarla”.

“Il prof a quel punto ha detto ‘nessun problema, la terrò io così tu puoi prendere appunti’.” e ha preso la bimba nel marsupio, tenendola con sé non solo per tutta la durata della lezione, ma anche dopo, mentre rispondeva alle domande sollevate dai singoli studenti.

“Questa immagine racconta l’amore e l’impegno. L’amore verso gli studenti e l’impegno per aiutarli in ogni modo a raggiungere l’eccellenza”, ha scritto Vaughn nel suo post.

“Ero nervoso a dovermi presentare in classe con la bimba”, ha raccontato il papà in questione, Wayne Hayer. “Mi sentivo tutti gli occhi addosso”. La situazione ovviamente è cambiata dopo il gesto del professore.

“La bambina era buonissima”, ha spiegato il professore, “addirittura alla fine della lezione si stava quasi addormentando”.

La vicenda non è accaduta in un college qualsiasi, ma in uno storico college frequentato da soli maschi neri, dove si laureò anche Martin Luther King.

“Questo episodio mi ha mostrato la potenza e l’impatto che l’HBCU (Historically black colleges and universities, ndr) può avere per la comunità nera, perché questo professore capisca che la vita è così e che a volte non ci sono modi per aggirarla”, sono le considerazioni dell’autore del post.

Non sto dicendo che in una PWI (Predominately White Institution, ndr) non succeda, ma qui nel campus di Morehouse mi è sembrato un gesto ancor più caritatevole e fatto con il cuore”, continua Vaughn, “Sono cose come queste, che si vedono in tanto in tanto nel campus, che mi ricordano non solo il motivo per cui ho scelto questo college, ma anche perché questa luogo sia grandioso per giovani uomini di colore”.

Leggi anche: Gesù a braccia aperte sul mare: la foto della “apparizione” diventa virale

Ti potrebbe interessare
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"
Esteri / Quattro podcast che raccontano quattro storie di giovani donne afghane
Esteri / Dalla conversione all’Islam ai precedenti: chi è l’attentatore di Kongsberg armato di arco e frecce