Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Zika, in Spagna nasce un bambino affetto da microcefalia

Immagine di copertina

Si tratta del primo bambino in Europa nato con la malformazione da una madre che aveva contratto il virus durante la gravidanza

In Spagna è stato registrato il primo caso in Europa di bambino nato con microcefalia associata al virus Zika, ha riferito la sanità spagnola lunedì 25 luglio 2016.

Benché siano decine le persone in Europa che hanno contratto il virus, solitamente dopo un viaggio nei paesi colpiti come il Brasile, è la prima volta che nasce un bambino affetto da microcefalia da una madre che ha contratto la Zika.

Alla donna era stato diagnosticato il virus a maggio e aveva deciso di tenere il bambino, ha riferito una portavoce delle autorità sanitarie regionali della Catalogna.

La Zika, trasmessa dalle zanzare, è stata messa in relazione con centinaia di casi di microcefalia. In Spagna sono stati segnalati 190 casi di infezione, 189 dei quali in seguito a un viaggio e uno trasmesso sessualmente.

La donna, che era incinta di 20 settimane al momento della diagnosi, ha contratto il virus e anche la dengue durante un viaggio in America Latina.

I dottori dell’ospedale Vall d’Hebron di Barcellona hanno riferito che le condizioni del bambino sono stabili. “È sotto osservazione ma non ha bisogno di assistenza per respirare”, ha detto Felix Castillo, primario dell’unità di cura neonatale dell’ospedale.

— Leggi anche: Tutto ciò che dovreste sapere sul virus Zika

Ti potrebbe interessare
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Ti potrebbe interessare
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Esteri / Copenaghen, 31 persone trascorrono la notte nel negozio Ikea isolato dalla neve
Esteri / Un quiz per scoprire quanto ne sai sull’Hiv (e smontare le false credenze)
Esteri / India, i bambini muoiono per lo smog. Un decesso su dieci sotto i cinque anni è per l’inquinamento
Esteri / Dalla Francia a Israele: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre