Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:13
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Come sono cambiate le abitudini di guardare video porno negli ultimi 10 anni

Immagine di copertina

In questi giorni Pornhub compie dieci anni. Per festeggiare il traguardo, il sito ha pubblicato una serie di infografiche sulle abitudini degli utenti dal 2007 a oggi

In questi giorni Pornhub compie dieci anni. Per festeggiare il traguardo, il sito ha pubblicato una serie di infografiche sulle abitudini di visualizzazione degli utenti dal 2007 a oggi. 

Dal 2007 al 2010 la categoria più vista era stata “amatoriali”, nel 2011 è stata “Teen 18+”, dal 2012 al 2014 invece Milf, mentre negli ultimi tre anni gli utenti hanno apprezzato particolarmente la categoria “lesbiche”.

Nel 2007 erano circa un milione gli utenti del sito ogni giorno, ora sono diventati 75 milioni.

Sono solo tre le categorie che hanno avuto più di un milione di upload: amatoriale, gay e sesso orale. Il quarto e il quinto posto sono invece le categorie hardcore e teen (18+).

Nel 2007, quando il sito è stato lanciato, vi erano 134 ore di filmati totali sul sito, ora il numero è cresciuto di 3.500 volte. In totale ci sono circa 10 milioni di video per un totale di 1,5 milioni di ore di filmati. Ci vorrebbero 173 anni per guardarli tutti.

Di quei 10 milioni di video, 2,8 milioni sono amatoriali. Il tempo medio sul sito è sceso da 13 minuti e 46 secondi a 9 minuti 46 secondi. 

Nel 2007 la totalità degli utenti si collegava al sito da desktop, l’anno dopo venne lanciato il sito mobile, e all’inizio solo l’1 per cento guardava filmati porno da cellulare. Oggi sono il 75 per cento. 

Alcune infografiche: 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Ti potrebbe interessare
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Esteri / Copenaghen, 31 persone trascorrono la notte nel negozio Ikea isolato dalla neve
Esteri / Un quiz per scoprire quanto ne sai sull’Hiv (e smontare le false credenze)
Esteri / India, i bambini muoiono per lo smog. Un decesso su dieci sotto i cinque anni è per l’inquinamento
Esteri / Dalla Francia a Israele: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre